Fastweb

Google I/O 2016, ecco tutte le novità

Google Gboard Smartphone & Gadget #google #gboard Google migliora il riconoscimento vocale su Gboard, portandolo in locale A cominciare dai telefoni Pixel, una serie di miglioramenti di Google per la funzione di riconoscimento vocale
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google I/O 2016, ecco tutte le novità FASTWEB S.p.A.
Ecco tutte le novità presentate al Google I/O 2016
Smartphone & Gadget
Dagli assistenti vocali al nuovo Android N, passando per la piattaforma virtuale Daydream. Ecco le novità presentate da Big G

"Fare cose e parlare con le persone". Questo, in sintesi, il pensiero espresso durante l'I/O 2016, la conferenza annuale di Google dedicata agli sviluppatori. Nel corso dell'evento, come da tradizione, Big G presenta le novità più importanti in ambito tecnologico.

Ed ecco che anche per Mountain View, come lo è stato in precedenza per Apple e Microsoft, il 2016 è l'anno dell'intelligenza artificiale e delle chat. Anche perché i nuovi prodotti dell'azienda guidata da Sundar Pichai puntano dritti in questa direzione.

Su tutti Google Home, l'assistente vocale "casalingo" di Big G in grado di rispondere a semplici domande e portare a termine compiti di base, fra i quali ordinare la cena, prenotare Uber e offrire informazioni. È vero, il dispositivo appare meno loquace di Siri (Apple) e meno spiritoso di Cortana (Microsoft) ma comunque utile e funzionale.

Google Home

Ma alla conferenza per gli sviluppatori di Google il colosso statunitense ha lanciato anche Allo. Si tratta di una chat che sfrutta l'intelligenza artificiale. Il servizio è in grado di integrare anche le videochiamate con un'altra applicazione abbinata: Duo. Questa app permette di  vedere il volto di chi ti chiama prima ancora di rispondere al telefono, evitando ogni tipo di spiacevole "incontro".

C'è anche il sistema operativo Android. L'ultimo di una lunga serie. Di lui, al momento si conosce solo il nome in codice: Android N. Ma questo titolo non sembra soddisfare i progettatori che infatti hanno lanciato un contest tra gli utenti per aiutarli a cercare un nome per il nuovo sistema operativo.

Google Daydream VR

Infine è stato svelata la nuova piattaforma per la realtà virtuale di Google. Si chiama Daydream, sarà disponibile su più dispositivi e promette di immergere l'utente in contenuti virtuali sempre nuovi. Big G, nel corso della conferenza, ha spiegato che l'intera piattaforma Android è stata ottimizzata per la realtà virtuale e che i produttori Samsung, HTC, LG, Xiaomi, Huawei, ZTE, Asus e Alcatel stanno tutti già sviluppando telefoni compatibili con questa tecnologia.

19 maggio 2016

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google #google i/o

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.