Fastweb

Google Home, come impedirgli di registrare le conversazioni

Privacy iPhone Smartphone & Gadget #privacy #sicurezza informatica Come bloccare il tracciamento dei dati personali con iOS Il melafonino mette a disposizione diversi strumenti per difendere privacy e dati personali. Ecco come sfruttarli al meglio
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google Home, come impedirgli di registrare le conversazioni FASTWEB S.p.A.
Google Home
Smartphone & Gadget
Le "orecchie" del vostro assistente virtuale casalingo sono sempre attente a quello che dite, ecco come impedirgli di ascoltare proprio tutto

Google può memorizzare su Google Home tutto ciò che dite e conservare le registrazioni per sempre, proprio come fa Alexa. L'azienda ha però recentemente modificato il comportamento predefinito del suo assistente virtuale, in modo che non conservi le registrazioni. Questo cambiamento, però, interessa solo i nuovi utenti, non quelli già esistenti.

Il vostro Google Home passa la maggior parte del tempo ad ascoltare le sue parole di attivazione, "Hey Google" o "OK Google". Il dispositivo registra quindi tutto ciò che viene detto dopo l'attivazione e lo invia ai server per l'analisi.
Google ha bisogno di memorizzare temporaneamente queste registrazioni ma il rischio è che potrebbe archiviare ciò che dite per sempre.

Come sottolinea il Washington Post, mantenere le registrazioni usate per sempre era il comportamento predefinito, ma oggi non lo è più. Google ora invita l'utente a loggarsi, prima di inviare all'azienda le proprie registrazioni vocali. Tuttavia, Google ha apportato le modifiche solo ai nuovi utenti e non a quelli già esistenti. Se il vostro account ha precedentemente inviato registrazioni vocali a Google, continuerà a farlo fino a quando non lo spegnete.

Abbiamo già spiegato perché le aziende mantengono i dati in questo modo, è abbastanza semplice. L'Intelligenza Artificiale non è poi così intelligente, e per quanto gli assistenti vocali siano precisi, allo stesso tempo continuano a mancare il bersaglio frequentemente. Come Amazon fa per Alexa, Google impiega gli umani per ascoltare i comandi, li confronta con ciò che l'Assistente pensava di aver sentito e come ha risposto. Google utilizza questo processo per migliorare i suoi risultati o apprendere quali funzionalità che non esistono ancora gli utenti vorrebbero implementare.

Cercare di migliorare l'assistente di Google è una buona cosa ma cambiare il comportamento predefinito dalla disattivazione all'attivazione è ancora meglio. Google è molto più avanti di Amazon su questo fronte: con Alexa l'impostazione predefinita è ancora registrare e, peggio ancora, non è possibile disattivarla. Si può solo cancellare successivamente ciò che ha registrato.

Se siete utenti ormai da qualche tempo, la buona notizia è che è possibile dire a Google di interrompere la raccolta delle registrazioni vocali. La notizia ancora migliore è che è incredibilmente facile da fare.
Per interrompere questa operazione, andate sul sito Google Activity Controls. Scorrete fino a "Attività vocale e audio" e disattivatela. Verrà visualizzato un avviso che indica che i dispositivi Google potrebbero non capirvi quando direte "Ehi Google", ma probabilmente è solo un vecchio testo di avviso. Nel nostro test, i comandi funzionano normalmente.
Cliccate quindi sull'opzione "Pausa" nella parte inferiore dell'avviso.

Dovrete ripetere questa procedura con tutti gli account Google che avete collegato alla vostro dispositivo. Questa impostazione si applica a tutti i dispositivi attivabili con il comando "Ehi Google", dal vostro telefono fino a un Nest Home Hub (precedentemente noto come Home Hub di Google) o a uno smart display Lenovo.

Ora che avete disattivato la raccolta delle registrazioni vocali, potrete eliminare ciò che Google ha già registrato. Basta fare clic su "Gestisci attività" sempre dallo stesso sito.

Fate clic su "Elimina attività" nell'angolo in alto a sinistra della pagina. Scegliete le registrazioni che desiderate eliminare. Per eliminare tutto, fate clic sulla casella sotto "Elimina per data" e selezionate "Sempre".

Infine, cliccate su "Elimina" per eliminare le registrazioni selezionate.

È fantastico che Google abbia attivato un'opzione più sensibile alla privacy per i nuovi utenti. Ci auguriamo tuttavia che l'azienda abbia reso retroattiva questa modifica. E si spera che Amazon segua questo passo e dia a tutti i controlli simili in futuro.

13 maggio 2019

Fonte: howtogeek.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google home #assistenti vocali #privacy

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.