Google Files Go: un AirDrop per Android

Google Files Go: un AirDrop per Android

Arriva una nuova app per la gestione e la condivisione dei files salvati in memoria
Google Files Go: un AirDrop per Android FASTWEB S.p.A.

Sembra che Google stia lavorando su una nuova app chiamata Files Go, ovvero un modo nuovo per gestire, cancellare e condividere files. Ma ancora di più, sembra che questa app funzioni molto come AirDrop di Apple, ovvero rendendo più semplice il passaggio di files tra dispositivi Android attraverso la connessione Bluetooth.

Il trasferimento di files, però, non sembra funzionare in maniera comoda come in AirDrop. Entrambe le persone devono avere l'app aperta, ad esempio, mentre AirDrop consente l'invio di files da qualsiasi app a qualsiasi contatto Apple, anche se questo non è in possesso della stessa app.

Si tratta comunque di un'aggiunta importante, nel mondo Android, specie se Google inizierà a distribuirla come app di default. Al momento, l'unico modo, nonché il migliore, per trasferire file ad un telefono vicino è utilizzare Android Beam, che richiede il tocco dei due telefoni per attivare una connessione NFC. Funziona, ma esiste un retroscena che non tutti sanno: questo tipo di funzionalità lascia "scoperto" il dispositivo alle minacce esterne.

Sfortunatamente Files Go non è ancora disponibile, ma l'app è stata vista nel Play Store nella giornata di ieri, quindi probabilmente si trattava di una versione beta, subito rimossa. Non è inoltre ancora chiaro in quanti Paesi sarà rilasciata una volta pronta. Dato il nome "Go", sembra che possa far parte dell'iniziativa Android Go di Google, che realizza versioni di app più snelle in modo da non appesantire i telefoni.

L'obiettivo è fare in modo che i telefoni Android siano sempre migliori, in modo che il sistema operativo venga sempre più adottato dagli utenti.
Files Go peserà meno di 10MB e anche le altre funzionalità dell'app non sembrano pesare troppo, dando ragione al concetto dell'iniziativa Go. L'app ha una dashboard abbastanza intuitiva, che mostra lo spazio disponibile nel telefono ed un pulsante per pulire la cache dei file, che evidenzia anche i file più pesanti che possono essere cancellati per liberare spazio. L'app, inoltre, suggerisce la rimozione delle app che risultano inutilizzate da molto tempo, ed include un suo gestionale per tutti i media salvati in memoria.
Questo tipo di funzionalità non sono affatto nuove, su Android. Esistono, infatti, già diversi modi per sfogliare i files in locale, liberare spazio e condividere documenti. Ma non esiste niente che racchiuda tutto questo in una semplice app di gestione come questa. Non ci resta, quindi, che attendere questa innovazione di Google per gli Android.

10 novembre 2017

 

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail