Google, le traduzioni con reti neurali arrivano in Italia

Google, con le reti neurali traduzioni più accurate anche in Italia

Su Google Translate grazie all'intelligenza artificiale le traduzioni saranno più vicine alla lingua italiana
Google, con le reti neurali traduzioni più accurate anche in Italia FASTWEB S.p.A.

Traduzioni in italiano più accurate su Google Translate grazie alle reti neurali, tecnologia basata sull'intelligenza artificiale che lavora su intere sequenze di frasi invece che su piccole porzioni.

"È stato semplice trasportare questo modello nella lingua italiana, abbiamo ottenuto buoni risultati. Inoltre abbiamo ricercatori e ingegneri italiani nella nostra squadra, ci aiuta a controllare i progressi", ha detto all'agenzia Ansa Macduff Hughes, capo degli ingegneri di Google Translate e appartenente alla "famiglia" di Big G dal 2007.  

Secondo l'esperto l'intelligenza artificiale e il "machine learning" si allargheranno presto ad altri settori, non soltanto a quello delle traduzioni. Una transizione importante e legata in particolare "al passaggio dell'ultima decade dal Pc da scrivania ai dispositivi mobili". La tecnologia, d'altronde, è stata già sfruttata "per migliorare l'esperienza in Google Assistant, ad esempio per il riconoscimento del linguaggio, in Google Foto, per quello delle immagini. Infine, applicata alla ricerca medica, per monitorare il cancro al seno".

Adesso l'italiano si aggiunge alle altre lingue per la cui traduzione sono utilizzate le reti neurali, disponibili nella maggior parte dei Paesi in cui il traduttore di Big G è presente. 

19 aprile 2017

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail