Fastweb

Google, con le reti neurali traduzioni più accurate anche in Italia

Traduttori online Web & Digital #traduttori online #google translate DeepL, il traduttore online che sfida Google Translate Creato dal database del dizionario online Linguee, fa uso di reti neurali artificiali altamente specializzate per offrire traduzioni più naturali
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google, con le reti neurali traduzioni più accurate anche in Italia FASTWEB S.p.A.
Google, le traduzioni con reti neurali arrivano in Italia
Smartphone & Gadget
Su Google Translate grazie all'intelligenza artificiale le traduzioni saranno più vicine alla lingua italiana

Traduzioni in italiano più accurate su Google Translate grazie alle reti neurali, tecnologia basata sull'intelligenza artificiale che lavora su intere sequenze di frasi invece che su piccole porzioni.

"È stato semplice trasportare questo modello nella lingua italiana, abbiamo ottenuto buoni risultati. Inoltre abbiamo ricercatori e ingegneri italiani nella nostra squadra, ci aiuta a controllare i progressi", ha detto all'agenzia Ansa Macduff Hughes, capo degli ingegneri di Google Translate e appartenente alla "famiglia" di Big G dal 2007.  

Secondo l'esperto l'intelligenza artificiale e il "machine learning" si allargheranno presto ad altri settori, non soltanto a quello delle traduzioni. Una transizione importante e legata in particolare "al passaggio dell'ultima decade dal Pc da scrivania ai dispositivi mobili". La tecnologia, d'altronde, è stata già sfruttata "per migliorare l'esperienza in Google Assistant, ad esempio per il riconoscimento del linguaggio, in Google Foto, per quello delle immagini. Infine, applicata alla ricerca medica, per monitorare il cancro al seno".

Adesso l'italiano si aggiunge alle altre lingue per la cui traduzione sono utilizzate le reti neurali, disponibili nella maggior parte dei Paesi in cui il traduttore di Big G è presente. 

19 aprile 2017

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google translate #reti neurali #intelligenza artificiale

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.