Google al lavoro su batterie che durano a lungo

Google al lavoro su batterie che durano a lungo

I laboratori Google X stanno progettando una batteria a stato solido, capace di garantire maggiore affidabilità e un’autonomia decisamente elevata.
Google al lavoro su batterie che durano a lungo FASTWEB S.p.A.

Potenziare le attuali batterie agli ioni di litio e lo sviluppo di modelli a stato solido, una tecnologia basata sull’utilizzo di pellicole e componenti solide, che consente di eliminare completamente gli elementi liquidi all’interno delle batterie, rendendole quindi più sicure e flessibili. Questo l’obiettivo di un team di appena quattro membri guidati dall’ingegnere Ramesh Bhardwaj di Google X che ci lavora dal 2012.

Le caratteristiche ricercate si sposano con prodotti come i Google Glass o le lenti a contatto smart in sviluppo proprio all’interno di Google X. Secondo Bhardwaj Google ha almeno 20 progetti, commerciali e non, legati in qualche modo alle batterie. Non si tratta solo di smartphone o dispositivi indossabili, ma anche delle nuove auto elettriche dotate di pilota automatico e i palloni aerostatici di Project Loon.

13 aprile 2015

Fonte: wsj.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail