Semafori sui marciapiedi per salvare gli

Germania, semafori sui marciapiedi per sventare gli incidenti pedonali

In Germania si pensa a prevenire gli incidenti causati dai "messaggiatori incalliti" con dei semafori a livello del marciapiede
Germania, semafori sui marciapiedi per sventare gli incidenti pedonali FASTWEB S.p.A.

Poche nazioni, nel mondo, prendono la luce rossa del semaforo seriamente come la Germania. Gli stranieri in visita nelle città, e non solo noi italiani, si chiedono spesso, infatti, il perché i pedoni tedeschi attendano lo scattare della luce verde anche se non ci sono macchine in arrivo all'orizzonte.

I vigili urbani di Augsburg hanno notato un nuovo fenomeno, correlato a questa abitudine: i pedoni, sempre più spesso, sono così impegnati nel guardare il proprio smartphone durante le attese, che ignorano i semafori, restando fermi anche a luce verde attiva. La città ha quindi deciso di risolvere il problema delle lunghe attese, ma anche di quelli che, troppo concentrati nel messaggiare, dimenticano di fermarsi al rosso, installando delle luci semaforiche a livello del pavimento.

"In questo modo si crea un nuovo livello di attenzione", spiega Stephanie Lermen, portavoce della città di Augsburg. Secondo una recente ricerca condotta in diverse città europee, inclusa Berlino, è stato scoperto che quasi il 20% dei pedoni sono distratti dall'utilizzo dello smartphone. I giovani sono i più soggetti al rischio, a causa del loro continuo utilizzo di Facebook o WhatsApp.

Il problema è ancor più accentuato negli Stati Uniti. Secondo un'analisi dell'Università di Washington un americano su tre è impegnato nella scrittura di sms durante l'attraversamento di incroci pericolosi. Il Dipartimento dei Trasporti ha stabilito una chiara connessione tra questa scomoda abitudine e le morti tra i pedoni.

Secondo il quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung, non tutti pensano che queste nuove luci siano una buona idea. I vigili urbani però si dicono soddisfatti. L'idea dell'installazione di questi semafori è arrivata a seguito della morte di una 15enne, investita da un tram. Secondo il rapporto della polizia, la giovane era distratta dall'utilizzo del suo smartphone durante l'attraversamento.

Augsburg non è la sola città a essere chiamata a una reazione al sempre crescente numero di pedoni "smartphone-addicted". Nel 2015 la città cinese di Chongqing ha realizzato una corsia dedicata a chi utilizza il cellulare mentre cammina, i cosiddetti "smombies" (liaison tra i termini smartphone e zombies). "Sono molti, i giovani sulle nostre strade, che utilizzano il cellulare mentre camminano, ed è facile che si creino collisioni tra pedoni a causa loro", ha spiegato un vigile urbano della città.

Queste iniziative portano a una riflessione sul tema. È meglio assecondare una cattiva abitudine o curarla per vivere tutti in sicurezza? Ai posteri, come al solito, l'ardua sentenza?

27 aprile 2016

Fonte: washingtonpost.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail