Fastweb

Come associare - e aggiornare - le foto dei contatti sullo smartphone

pixel 3a Smartphone & Gadget #pixel 3a #smartphone Recensione Pixel 3a Google ha lanciato il Pixel 3a, smartphone lowcost dalle grandi potenzialità. Scopri le caratteristiche e il prezzo nella nostra recensione
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come associare - e aggiornare - le foto dei contatti sullo smartphone FASTWEB S.p.A.
Foto dei contatti sullo smartphone
Smartphone & Gadget
Spesso, se un contatto cambia immagine di profilo sui social o sul proprio smartphone, noi continuiamo a vedere quella vecchia. Ora c'è un app che la sostituisce in automatico

Se esiste un posto speciale nel cuore per quegli strumenti semplici ma che risolvono problemi fastidiosi, di sicuro la nuova app Vignette merita una seduta d'onore. La nuova app è incentrata sul fare bene una cosa: trovare le foto dei nostri contatti analizzando i loro profili social e aggiornandole di conseguenza.

Molte persone non si preoccupano di aggiungere una foto, quando attivano il proprio account iOS per la prima volta. La sezione Contatti di iOS indirizza alla libreria di foto, quando si vuol trovare un'immagine da aggiungere ad un contatto, ma l'aggiunta di una foto tende ad essere qualcosa che le persone fanno solo per gli amici intimi e la famiglia. Dopotutto, la maggior parte delle persone non porta le foto di colleghi, clienti o colleghi di lavoro sul proprio iPhone.

Ma questo vuol dire anche che spesso quando riceviamo una chiamata da un contatto salvato senza foto, compare il pallino grigio con le iniziali del chiamante, anziché una bella immagine colorata. Certo, si tratta di un problema di poco conto, ma che può avere un impatto sulle persone con ampie reti - come chi interagisce con una vasta gamma di clienti, per esempio.

Inoltre, quei pallini grigi sono davvero brutti da vedere.

Vignette è semplicissima da usare. L'app eseguirà una scansione dei campi selezionati tra i nostri contatti e troverà un match fra il nome e l'immagine avatar utilizzata sui social o sulle email. Sarà quindi possibile scegliere di aggiornare ogni contatto con la foto trovata dall'app o, nel caso ci fossero più opzioni, potremo scegliere quella che noi preferiamo. Inoltre, non è necessario effettuare la scansione un contatto per volta, ma si possono selezionare tutti per aggiornarli contemporaneamente.

Per chi fosse preoccupato che l'app non trovi nulla o che trovi così poche immagini da non giustificare la spesa di 4,99 dollari, si può effettuare la scansione prima di impegnarsi a pagare. Ma se si deciderà di procedere con l'aggiornamento delle immagini dei contatti sarà necessario acquistare l'app.

Esistono altri strumenti del genere per la gestione dei contatti, ma tendono a richiedere all'utente di autenticarsi con la rete al fine di inserire il contenuto. Vignette invece no. L'app assume un approccio basato sulla privacy, non richiede il caricamento dei contatti su un server e utilizza solo i social in maniera anonima e non invasiva, senza richiedere l'accesso.

Lo sviluppatore indipendente che ha creato questa app, Casey Liss, ha fatto sapere di avere già in mente alcune idee per migliorare Vignette nel breve tempo. Tra le possibili prossime novità, il rilevamento di contatti "duplicati" ed una migliore interazione con Facebook a livello di struttura. Liss si è anche reso conto che molta gente troverebbe utile una integrazione anche con LinkedIn, ma "ciò richiederebbe il login, cosa che al momento cerchiamo di evitare", ha comunicato.

Vignette è stata realizzata nell'arco di tre mesi, ed ora viene lanciata a pochi giorni dall'inizio della conferenza annuale degli sviluppatori Apple, in cui sono previste alcune rivelazioni in merito agli aggiornamenti di alcune app, tra cui Messaggi.

L'app oggi sta facendo il giro dei blog e dei siti di notizie, tra cui TechCrunch, 9to5Mac, MacStories, The Mac Observer e Cult of Mac.

Il download di Vignette è gratuito, ma come abbiamo detto, per poter utilizzare il servizio bisognerà pagare 4,99 dollari su App Store. Per ora l'app è disponibile solo negli Stati Uniti.

23 maggio 2019

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smartphone #foto

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.