I lampioni di Las Vegas sono alimentati dai tuoi passi

EnGoPlanet, ecco i lampioni che si alimentano con i movimenti dei passanti

EnGoPlanet, stazioni di energia solare, ha creato dei lampioni che si alimentano in un modo del tutto particolare. Ecco come
EnGoPlanet, ecco i lampioni che si alimentano con i movimenti dei passanti FASTWEB S.p.A.

Las Vegas è da sempre famosa per le sue luci, le giornate di sole e il traffico pedonale. Questa città è senza dubbio il luogo ideale per testare la nuova illuminazione pubblica a LED alimentata da pannelli fotovoltaici della nuova startup EnGoPlanet. La nuova istallazione non è solo in grado si illuminare Boulder Plaza, nel centro di Las Vegas, ma anche di dare energia a telecamere di sicurezza, Wi-Fi e di fornire stazioni di ricarica per cellulari e dispositivi portatili.

Il sistema utilizza pannelli fotovoltaici curvi su dei "totem" per caricare le batterie che alimentano i lampioni a LED. Questi totem sono inoltre dotati di punti di ricarica per le batterie e di punti di accesso Wi-Fi. L'energia solare immagazzinata consente di ricaricare i dispositivi, ma perché i totem non restino "a secco", l'azienda ha ideato degli speciali tappetini alimentati a passi. Saranno infatti i pedoni che li calpestano ad attivare un micro-generatore che "donerà" dai quattro agli otto watt per passo, a seconda della pressione esercitata su di essi.

Le unità sono completamente autonome e non sono collegate a nessuna fonte di energia. Gli addetti sono in grado di monitorare l'istallazione per controllare il livello di potenza delle varie batterie ed eventualmente cambiare il colore delle luci a LED in caso di eventi speciali. I totem possono inoltre monitorare la qualità dell'aria e fornire dati interessanti in campo statistico e pubblicitario.

Il Ceo di EnGoPlanet, Peter Mirovic, ha spiegato al Las Vegas Journal che questo tipo di installazioni sono solo l'inizio, e spera di veder realizzati progetti del genere anche in altre città come Los Angeles o New York. "Pensiamo che queste nuove installazioni possano essere una buona alternativa ai lampioni tradizionali", ha dichiarato. La società sottolinea che i lampioni generano 100 milioni di tonnellate di CO2 all'anno, che sono senza dubbio solo una goccia nell'oceano, comparati ai più di 10 miliardi prodotti in tutto il mondo.

14 novembre 2016

Fonte: engadget.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail