Fastweb

Amazon Echo Buds, gli auricolari wireless di Amazon, caratteristiche e prezzo

Auricolari Smartphone & Gadget #auricolari #udito Cuffie e auricolari: quando possono essere pericolose per l'udito Oltre un determinato livello, il volume di cuffie e auricolari può anche renderci sordi in 90 secondi. Ecco cosa fare per evitare che ciò accada
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Amazon Echo Buds, gli auricolari wireless di Amazon, caratteristiche e prezzo FASTWEB S.p.A.
Amazon Echo Buds
Smartphone & Gadget
Il nuovo prodotto Amazon che si pone come competitor degli AirPods

È davvero incredibile che questi Echo Buds non siano arrivati prima. Gli auricolari sono senza dubbio il dispositivo migliore per azionare Alexa quando si è fuori casa. Amazon, dopo tutto, non è stata in grado di ritagliarsi un segmento nel mondo degli smartphone. A mezzo decennio di distanza, il Fire Phone è poco più che una curiosità storica, mentre Google ed Apple hanno segnato un importante solco nel panorama mobile, riuscendo anche a creare i propri assistenti virtuali.

L'anno scorso, la società ha annunciato il kit di accessori per dispositivi mobili Alexa, progettato per portare l'intelligenza artificiale su più dispositivi. Certamente ha senso come partner di terze parti per le aziende che non hanno le risorse o desiderano sviluppare il proprio assistente. L'ultimo Fitbit Versa potrebbe essere il miglior esempio di tale alleanza.

Dal punto di vista della pura esperienza utente, tuttavia, gli auricolari sono il canale più logico. Sono posizionati più vicino alla bocca per i comandi vocali tramite microfono e, ovviamente, offrono un percorso diretto nell'orecchio per le risposte di Alexa.

Sono molte, le caratteristiche degli Echo Buds che li avrebbe resi un'eccellente novità della categoria due o tre anni fa. Ma questo segmento tecnologico è tra i più rapidi, nell'elettronica di consumo. Samsung, Sony e Apple hanno tutte offerte eccellenti e Amazon, che ha aperto Alexa alle società di hardware, ha quasi assicurato che i prodotti di terze parti delle aziende eclisseranno presto gli Echo Buds.

La società da un po' di tempo riesce a realizzare grandi cose al primo tentativo. Se c'è una cosa che gli Echo Buds hanno in particolare, è la personalizzazione. Questo non significa che solo le normali punte in silicone sono sostituibili, ma anche le ali per aiutarle a rimanere in posizione nell'orecchio. Sono disponibili in tre dimensioni, quindi dovreste essere in grado di trovare una vestibilità ottimale. Una volta che tutto è a posto, i Buds dovrebbero formare un bel sigillo per mantenere il suono all'interno e cancellare il rumore ambientale indesiderato.
Tuttavia, i PowerBeats Pro sono ancora i migliori sul mercato, quando si tratta di adattarsi. Il design over-the-ear impedisce loro di sforzare le orecchie dopo un lungo periodo. Ma la soluzione di Amazon è ugualmente elegante.

Il resto della personalizzazione è fatto dall'app. Senza il suo sistema operativo, Echo Buds non ha esattamente la stessa esperienza di abbinamento predefinita delle cuffie Apple o Android originali. Detto questo, una volta scaricata l'app, associarla al dispositivo è abbastanza semplice. Per coloro che hanno altri dispositivi Echo, c'è un percorso in più per collegare tutti i tuoi dispositivi Echo in un unico punto.

Dall'app è possibile personalizzare i comandi touch. Per impostazione predefinita, un doppio tocco sull'orecchio sinistro o destro commuta tra le modalità di riduzione attiva del rumore (non di annullamento completo) e pass-through, mentre si tiene premuto Alexa. La cosa bella di questo comando è la capacità di ridurre i trigger accidentali. L'app offre anche un equalizzatore incorporato, con cursori per bassi, medi e alti, oltre a un cursore a cinque livelli per la modalità ambientale pass-through.

Il suono non è male, considerando il prezzo. Viene in mente la Sony, sia per la qualità dell'audio che per la cancellazione attiva del rumore, ma hanno un prezzo quasi doppio rispetto a quello di Amazon. Anche in confronto con quelli di Apple sembra esserci qualche differenza interessante, ma ancora una volta, la differenza di prezzo va considerata. 

Il design dei Buds è abbastanza generico, ma va benissimo. La custodia di ricarica, nel frattempo, ha dimensioni ragionevoli, a metà tra la custodia degli AirPods e quella degli enormi PowerBeats Pro. È abbastanza piccolo da portare in tasca - uno dei maggiori problemi degli auricolari di Beats. I materiali sono certamente di dimensioni economiche e l'inclusione di uno slot microUSB nel 2019 sicuramente dà l'impressione di un'azienda che lavora duramente per mantenere bassi i prezzi.

Costano 130 dollari e questo è comunque un prezzo accettabile, rispetto agli altri auricolari off-brand e dato che gran parte del mercato si è stabilizzato tra  150 e  250 dollari, sono decisamente un affare, al confronto.

Amazon venderà quasi sicuramente molto, e conoscendo Amazon, potremmo vedere alcuni sconti intriganti durante le vacanze. E con la recente uscita dei nuovi Apple AirPod Pro alla "modica" cifra di 249 dollari, il prezzo di 130 dollari è appena diventato molto più attraente.

30 ottobre 2019

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #amazon #auricolari #musica

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.