Raspberry lancia il suo ultimo dispositivo Pi Zero W

Ecco Raspberry Pi Zero W

La società ha presentato il nuovo modello dotato di connessione Wi-Fi e Bluetooth
Ecco Raspberry Pi Zero W FASTWEB S.p.A.

L'ultimo arrivato in casa Raspberry Pi costa solo 10 dollari, tasse escluse, e include le funzionalità Wi-Fi e Bluetooth. Il nome completo scelto dalla società è "Raspberry Pi Zero W" e si tratta di una versione aggiornata del modello Pi Zero precedente. Nonostante le dimensioni e l'assenza di alcuni dettagli come le porte USB-A ed Ethernet, il dispositivo rappresenta sicuramente un'alternativa di livello. L'originale Pi Zero è stato rilasciato nel novembre del 2015 a un prezzo di 5 dollari, mentre il nuovo modello costa il doppio a causa dell'aggiunta di un chip per la funzione wireless che supporta la modalità Wi-Fi e Bluetooth.

Come ha spiegato il product manager Matt Richardson, il dispositivo sarà in vendita a partire da oggi, 1 marzo 2017, e si tratta del quinto anniversario di Raspberry Pi dal momento che i suoi primi computer furono rilasciati il 29 febbraio 2012. Sia la versione Zero che la Zero W utilizzano lo stesso chip single-core BCM2835 già presente nell'originale Raspberry Pi, ma in questi ultimi modelli è stata perfezionata la velocità. Zero W utilizza un chip wireless Cypress, come Raspberry Pi 3.

Richardson ha dichiarato che "Escludendo l'aggiunta delle funzioni Wi-Fi e Bluetooth, non sono state apportate sostanziali modifiche tra il modello Zero e quello Zero W". Diamo uno sguardo alle specifiche tecniche del Raspberry Pi Zero W:

  • RAM da 512 MB
  • Porte Mini-HDMI e USB On-The-Go
  • Micro-USB power
  • HAT-compatible 40-pin header
  • Header per l'uscita video
  • Connettore CSI per la fotocamera
     

Le dimensioni dell'ultimo dispositivo sono 2.6'' x 1.2'' x 0.2'' e Pi Zero W potrebbe esser leggermente più pesante rispetto al modello Zero originale. Raspberry Pi Zero W sarà dotato di tre diversi rivestimenti intercambiabili: il primo è solido, il secondo presenta un foro per l'accesso ai connettori GPIO e il terzo con fori per il modulo della telecamera. 

1 marzo 2017

Fonte: arstechnica.com
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail