Una stampante 3D che produce un tessuto simile alla pelle umana

Ecco la stampante 3D in grado di produrre un tessuto molto simile alla pelle umana

Potrà essere utile per la sperimentazione di medicine e cosmetici, abbassando tempi e costi
Ecco la stampante 3D in grado di produrre un tessuto molto simile alla pelle umana FASTWEB S.p.A.

Una stampante 3D in grado di produrre tessuti molti simili alla pelle umana in tempi molto brevi: 10 centimetri in soltanto 35 minuti. Il dispositivo è stato realizzato (utilizzando cellule umane e plasma) da José Luis Jorcano, dell'università Carlo III di Madrid (in collaborazione con l'azienda BioDan) e la ricerca è stata pubblicata dalla rivista Biofabrication. 

La stampante riesce a ricreare la struttura della pelle in modo preciso, con una parte più esterna "protettiva" e un secondo strato pieno di collagene per assicurare elasticità. 

La novità potrà essere utile per la sperimentazione di medicine e cosmetici, abbassando tempi e costi. Come sottolinea Alfredo Brisac, Ceo di BioDan, parlando di un metodo che "permette di produrre pelle in modo standardizzato, in forma automatizzata, e con un processo meno costoso della produzione manuale".

25 gennaio 2017

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail