In arrivo i prototipi AI targati Google

Ecco i primi dispositivi di intelligenza artificiale di Google

La società californiana continua la sua strategia di sperimentazione delle intelligenze artificiali
Ecco i primi dispositivi di intelligenza artificiale di Google FASTWEB S.p.A.

La società di Mountain View si trova nel bel mezzo di un'importante fase di sperimentazione di vari prototipi che permetteranno di offrire nuove servizi intelligenti ai consumatori grazie al supporto di Google Cloud. Ma questo progetto non riguarda solo l'ambito commerciale, dal momento che il team di esperti sembra aver sviluppato molti dispositivi AI che garantiranno un'esperienza unica agli utenti.

Probabilmente potreste aver già sentito parlare di Quick, Draw! vale a dire una web app che si serve delle reti neurali per identificare qualsiasi scarabocchio che l'utente abbia disegnato riconoscendo la parola di riferimento, oppure A.I. Duet che consente al consumatore di duettare con il dispositivo suonando il piano.

La società sostiene di esser al lavoro per lanciare presto questi prodotti estendendoli a tutti gli utenti poiché attualmente si trovano solo in fase di ultimazione. Solitamente, si tratta sostanzialmente di un programma per computer che svolge il ruolo di partner musicale: basterà suonare una melodia e il sistema riprodurrà il motivetto accompagnando l'utente seguendo lo spartito. Questa tecnica AI si sta diffondendo a macchia d'olio tra i consumatori per creare qualsiasi tipo di musica, dalle canzoni pop ai brani jazz.

I nuovi sistemi si basano sul cosiddetto algoritmo di apprendimento automatico t-SNE che consente di organizzare i dati in tutte le varie categorie, come per esempio il riconoscimento delle immagini o i file audio. Gli sviluppatori del software si sono serviti dell'algoritmo per realizzare i vari prototipi che verranno presto mostrati ai consumatori.

Sfortunatamente non è ancora possibile scaricare queste funzioni dal momento che Google si trova nell'ultima fase di progettazione e ben presto rilascerà i suoi prototipi. Si preannunciano grandi sorprese e, stando alle voci di corridoio, dovrebbe esser presenti anche un sistema di riconoscimento di immagine e un sintetizzatore vocale.

6 aprile 2017

Fonte: theverge.com
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail