Fastweb

Due applicazioni per difendersi dagli hacker

Wordpress Web & Digital #sicurezza informatica #hacker Sito WordPress hackerato, come capirlo e come evitarlo Hai il dubbio che il tuo sito WordPress possa essere stato hackerato? Ecco come scoprirlo e come evitare che gli hacker possano riuscirci
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Due applicazioni per difendersi dagli hacker FASTWEB S.p.A.
Due app a prova di hacker
Smartphone & Gadget
Nessuno è al sicuro dagli attacchi dei pirati informatici, ma grazie a due app di recente realizzazione è possibile proteggersi al massimo

Apple ha da sempre fornito un livello di protezione della privacy molto alto ai propri utenti, e di questo se n'è accorta anche l'FBI, qualche mese fa. Questo livello di tutela, però, non ha mai offerto una sicurezza totale dagli attacchi di hacker e spioni del web.

Per questo motivo esistono nel mondo una serie di "hacker professionisti" stipendiati da Cupertino per aprire piccoli varchi nei sistemi ed inviare feedback alla casa madre, in modo da migliorare sempre il livello di inattaccabilità. Tra questi c'è Stefan Esser, CEO di SektionEins, che con la sua azienda ha ideato un'app chiamata System and Security Info, pensata per l'utente medio di iPhone e iPad.

Questa applicazione è in grado di ricercare e bloccare i jailbreak indesiderati e marchia come non sicure tutte quelle applicazioni che nel corso della loro "vita" divengono sospette o pericolose. Un tool semplice da usare, molto intuitivo proprio perché indirizzato a un pubblico di non-tecnici. Come spiegato dalla rivista economica Forbes, questa app è attualmente l'unica in grado di analizzare dettagliatamente tutti i processi attivi su iOS 9 in tutta sicurezza, sebbene nel disclaimer l'azienda si sollevi da qualsiasi responsabilità sugli attacchi alla applicazione stessa.

Un secondo strumento lanciato in questi giorni arriva da Opera, l'azienda creatrice dell'omonimo browser. Si tratta di un network privato virtuale e gratuito (VPN). Questa app guida il traffico su diversi server in modo da mascherare l'indirizzo IP dell'utente, dando a ciascuno la possibilità di scegliere cinque luoghi per l'IP finale: USA; Canada, Germania, Singapore e Olanda. Questo tipo di applicazione è stata usata sia come tool per la privacy che per bypassare blocchi creati da diversi Paesi a determinati siti. L'interesse dimostrato, però, dall'operatore radiotelevisivo BBC e da Netflix ha fatto in modo che, al momento, le funzionalità di questa applicazione siano bloccate per quanto riguarda la trasmissione dei contenuti dei due canali a pagamento.

11 maggio 2016

Fonte: forbes.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #system and security info #opera #hacker

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.