L'intelligenza artificiale canta come i Beatles?

Daddy's Car, ecco la nuova canzone creata dall'intelligenza artificiale di Sony

Una canzone pop completamente composta da un'intelligenza artificiale. E suona meglio di alcuni "artisti" affermati, sebbene sembri una minacciosa profezia
Daddy's Car, ecco la nuova canzone creata dall'intelligenza artificiale di Sony FASTWEB S.p.A.

L'intelligenza artificiale è stata già utilizzata per creare piccoli film, frammenti di poesie tormentate o melodie d'avanguardia. Ma il video comparso su YouTube qualche giorno fa potrebbe essere la prima canzone pop scritta completamente dall'intelligenza artificiale, e quasi certamente potrebbe segnare una grossa minaccia per l'umanità! La canzone in questione è stata creata dai ricercatori della Sony, che hanno utilizzato il software Flow Machine per analizzare un database di 13 mila tracce sonore provenienti da differenti generi musicali attorno al mondo. Il software ha scritto una sua melodia e un compositore umano, Benoit Carré, ha portato tutto questo materiale all'interno di un programma di produzione, selezionando semplicemente la sonorità che avrebbe voluto ottenere (in questo caso i Beatles).

L'interrogativo principale, dopo aver ascoltato il brano, intitolato Daddy's Car, è capire di cosa parli. Sebbene il testo sia stato scritto da Carré, anziché dal software, è impossibile non accorgersi dei grossi limiti dell'intelligenza artificiale nella scrittura. Abbiamo comunque provato a farne una parafrasi, per cercare un senso al tutto:

"In daddy's car, it sounds so good / like something new, it turns me on"
(Nella macchina di papà, suona così bene / come qualcosa di nuovo, mi accende)
L'avvento dell'intelligenza artificiale ci mette tutti, metaforicamente, nei sedili posteriori di un'ipotetica "macchina di papà", come un sistema che ci guida e su cui abbiamo poco controllo. La canzone è quel "qualcosa di nuovo" che, in quanto tale, dovrebbe "accenderci".

"Good day sunshine in the backseat car / I wish that road could never stop"
(Una bella giornata di sole sui sedili posteriori / Spero che la strada non finisca mai)
Non ci interessa non avere il controllo: siamo felici per questo sole che splende e speriamo che la strada (intrapresa dall'intelligenza artificiale) non si interrompa mai.

"Down the ground, the rainbow led me to the sun"
(A terra, l'arcobaleno mi ha guidato verso il sole)
Quando consideriamo il nostro nuovo posto nel mondo (a terra) realizziamo che il colorato arcobaleno della AI ci sta guidando tutti, come Icaro, dritti verso il sole, e alla nostra autodistruzione. L'uso immaginario dell'arcobaleno è una chiara allusione al mito norvegese di Bifrost, un arcobaleno in fiamme che collega il mondo dei mortali al regno degli dei. Ma gli dei sono morti e le macchine hanno preso il sopravvento.

"Please mother drive, and then play again"
(Ti prego, madre, guida, e poi gioca ancora)
Quando realizziamo di essere intrappolati nella macchina di papà (la tecnologia senza freni e senza controllo) sentiamo il bisogno di chiedere a mamma (ossia Madre Natura o l'ordine naturale dell'universo) di prendere di nuovo il commando e riparare ai nostri errori, sperando di aver imparato da essi e di avere una seconda possibilità. Questo si riferisce ovviamente a una apocalisse indotta dall'intelligenza artificiale, evento che spazzerà via una porzione consistente di umanità e ci porterà a dover ricostituire la nostra civiltà.

"And taxman are gealed (??) tomorrow never know"
(e l'uomo delle tasse è [parola che non esiste], il domani non lo sa)
Non abbiamo alcun indizio su questa frase, in verità.

Beh, abbiamo scherzato, cercando in tutti i modi di dare un senso a tutto quello che "un senso non ce l'ha" (per citare qualcuno che la musica la fa davvero). Nonostante un testo all'apparenza senza alcun senso, Daddy's Car è solo una delle tante canzoni prodotte con il software Sony Flow Machine. The Ballad of Mr. Shadow (La ballata del signor Ombra) è un altro pezzo che si suppone prendere spunto dallo stile di Duke Ellington.

Alcuni anni fa lo stesso team Sony ha pubblicato una serie di composizioni jazz create utilizzando questo software, ed oggi hanno annunciato una prossima uscita di un album completamente realizzato dalla AI. Chissà, magari con un album completo il messaggio misterioso lasciatoci con Daddy's Car sarà completo e la profezia di un mondo distopico del futuro governato dalle macchine sarà rivelata.
Siamo solo all'inizio?

27 settembre 2016

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail