burner phone

Cosa sono i burner phone e a cosa servono

I burner phone sono telefoni cellulari pensati per un utilizzo temporaneo: ecco a cosa servono e quando possono essere usati
Cosa sono i burner phone e a cosa servono FASTWEB S.p.A.

Quando si sente parlare di burner phone non molti sanno di cosa si tratta veramente. Eppure, grazie ai film e alle numerose serie TV ambientate soprattutto negli Stati Uniti d’America dove sono estremamente comuni, in molti abbiamo ormai imparato a riconoscerlo quando ne vediamo uno. Si tratta di telefoni pensati per un uso temporaneo che, sul grande e piccolo schermo vengono spesso utilizzati per effettuare o ricevere comunicazioni senza il rischio di essere rintracciati, da tenere in mano giusto il tempo di una telefonata prima di essere gettati ben occultati tra i rifiuti. Nella realtà, però, oltre a un tipo di utilizzo più da copione questi piccoli telefoni super economici vengono sfruttati in molte occasioni, anche nel quotidiano più tranquillo e rilassato. Impariamo a conoscerli meglio.

Burner phone, cosa sono?

burner phoneChiunque si sia avventurato in un negozio specializzato di telefonia o di elettronica in generale ha visto, almeno una volta nella vita, un burner phone. Rientrano tra quei telefoni dal costo irrisorio, ancora più basso degli stessi telefoni di fascia bassa. Hanno funzionalità limitatissime, consumano pochissima batteria e sono costruiti in materiali poco sofisticati. Per questo raramente vengono messi nelle vetrine più in vista, relegati in espositori di secondo piano lontano dai cugini più prezzolati. In un mondo che corre sul filo dell’ultima tecnologia disponibile, sempre più avanzata, in modo da offrire agli utilizzatori prodotti aggiornatissimi e capaci di fare ormai quasi qualsiasi cosa, questi burner phone sono perfetti per chi ha bisogno di un dispositivo senza fronzoli da sfruttare in maniera saltuaria o per tenere di scorta in caso di necessità.

Il prezzo si aggira tra i 20 e i 50 euro, in base alle caratteristiche di ogni singolo smartphone. Ovviamente, vista la fascia di appartenenza di questi telefonini a prezzo ridottissimo è difficile pensare a performance tecnologiche di primo livello. Infatti, molti di questi specifici modelli sono privi anche di quegli elementi che ormai sono entrati a far parte della dotazione di base della maggior parte degli smartphone, come la fotocamera, la possibilità di effettuare una connessione a internet o di avere una memoria espandibile su cui salvare i propri file. Niente pretese, dunque, e occhi puntati sulle funzioni di base: telefonate ed sms.

Burner phone, per cosa sono utili?

burner phoneL’uso che se ne può fare è piuttosto vario e cambia da utilizzatore a utilizzatore. Solitamente, tra le motivazioni principali che spingono in maniera determinante i consumatori ad acquistare i burner phone vi è la privacy. Infatti, questi telefoni spesso vengono acquistati come muletto da chi desidera gestire chiamate - sia in entrata che in uscita - senza dover necessariamente comunicare il proprio numero di telefono personale principale. In alternativa, questi smartphone possono essere sfruttati quando non si vuole portare con sé il proprio smartphone più avanzato (e caro) in alcune situazioni potenzialmente pericolose per la sua integrità. Ciò può capitare, per esempio, quando si va in campeggio o in vacanza in posti remoti, dove il rischio di perdere o danneggiare lo smartphone è esponenzialmente più alto. Un altro utilizzo può essere quello di dispositivo di scorta, da tenere in macchina, magari ben nascosto, nella seconda casa, o magari proprio nel kit delle emergenze che molti hanno nello sgabuzzino o in cantina per eventuali necessità improvvise. Una volta ricaricato, può consentire di effettuare telefonate in situazioni di emergenza. Ecco perché può essere utile ricorrere a questi specifici modelli, semplici e allo stesso tempo funzionali.

Burner phone e anonimato: come funziona?

Se l’acquisto di un burner phone viene effettuato esclusivamente per ragioni di privacy, è necessario tenere conto di altri fattori che non riguardano esclusivamente lo smartphone in sé. Infatti, è importante in questo caso di evitare di lasciare tracce effettuando pagamenti elettronici (e quindi tracciabili) o simili. Il fattore privacy vale sia per l’acquisto in negozio che in rete, visto che pure sul web si può essere facilmente rintracciati attraverso l’indirizzo IP della propria connessione. Per una maggiore sicurezza, si può mascherare la propria rete beneficiando un anonimizzatore, capace di nascondere i nostri dati. Bisogna però ricordare che, in ogni caso, che le sim utilizzate in questi telefoni sono di stampo tradizionale. A differenza di quanto accade in altri Paesi, secondo la legge Pisanu del 2005 non possono essere vendute sim card senza il riconoscimento e la registrazione del proprietario. La legge è stata introdotta a tutela della sicurezza nazionale ed è per questo che, nel caso di vendita nei centri di telefonia, nei negozi della grande distribuzione e altri rivenditori autorizzati, viene sempre richiesto un documento di identità in caso di acquisto.

Come acquistare un burner phone

burner phoneAcquistare un burner phone è più facile del previsto. Infatti, solitamente i negozi di elettronica più forniti riservano spesso delle piccole aree dedicate agli smartphone a bassissimo prezzo. Vista la fascia di prezzo, le possibilità non mancano neanche nei negozi più generalisti, dove è se ne trovano in minore quantità ma sono sempre pronti per qualsiasi emergenza. Lo stesso vale per la rete: le proposte sono molte, così come i brand che li producono. È sufficiente effettuare una ricerca per prezzo per vederli spuntare fuori, nonostante la massiccia presenza delle versioni più care. A volte vale la pena anche visitare i negozi di assistenza che, in molti casi, mettono in vendita dispositivi ricondizionati o piuttosto datati a prezzi irrisori, per un compromesso qualità/prezzo accettabile per questo tipo di uso.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail