passare da iphone ad android

Cosa fare prima di passare da iOS ad Android

Se vi siete stufati del vostro iPhone è necessario sapere alcune prima di effettuare il passaggio al sistema operativo mobile Android
Cosa fare prima di passare da iOS ad Android FASTWEB S.p.A.

iOS e Android due mondi completamente differenti: da un lato un sistema operativo proprietario, dall'altra un ambiente open-source che offre la possibilità alle software house di personalizzare l'interfaccia utente come preferiscono. Effettuare il passaggio da un iPhone a uno smartphone Android non è semplice, soprattutto se negli ultimi anni si è sempre utilizzato un device della mela morsicata. Anche se l'interfaccia utente dei due sistemi operativi mobile è diventata abbastanza simile, sono ancora profonde le differenze per quanto riguarda l'usabilità. Se vi siete stufati del vostro iPhone, prima di passare a uno smartphone Android è necessario conoscere le differenze ed effettuare alcune operazioni che vi permetteranno di avere tutti i vostri dati personali a portata di mano.

Se si utilizza un servizio di cloud storage, riuscire a trasferire i file da uno smartphone all'altro è questione di pochissimi minuti, in caso contrario riuscire a effettuare il backup è molto più complicato. Se, invece, si utilizzano già i servizi di Google come Gmail e Google Foto, basterà installare l'applicazione sullo smartphone Android e si avranno subito a disposizione i contatti e le foto scattate negli ultimi anni. Ecco tutto quello che c'è da sapere prima di effettuare il passaggio da iPhone ad Android.

Il sistema operativo

 

ios vs android

 

Partiamo dalle basi. La prima grande differenza sarà il sistema operativo. Se negli ultimi anni avete utilizzato sempre un iPhone, nei primi giorni avrete un po' di difficoltà ad abituarvi all'ambiente Android, anche se negli ultimi anni i due sistemi operativi mobile hanno sviluppato un'interfaccia utente molto simile. Potreste trovare delle difficoltà soprattutto nel caso in cui utilizzate una versione di Android personalizzata: infatti, le aziende che utilizzano il sistema operativo del robottino verde hanno la possibilità di stravolgere completamente l'interfaccia utente a seconda delle proprie necessità. Solamente gli smartphone Google utilizzano una versione stock di Android, tutti gli altri device usano una versione modificata del sistema operativo. Prima di effettuare il passaggio da iPhone ad Android, assicuratevi che il device che state acquistando utilizzi una versione del sistema operativo che non presenti alcun tipo di bug.

Sistema operativo aperto vs sistema operativo chiuso

 

sistema operativo

 

La grande differenza tra iOS e Android riguarda proprio la possibilità che hanno le software house nell'intervenire sul codice del sistema operativo. Apple non dà la possibilità alle aziende di intervenire sul codice sorgente, offrendo maggior sicurezza ai propri utenti. Difficilmente gli hacker riescono a penetrare nel sistema e a infettarlo con virus e malware. Dall'altro lato Google ha lasciato le porte aperte alle software house che possono modificare il sistema operativo come meglio credono. Se da un lato permette di offrire un maggior numero di soluzioni, dall'altro offre la possibilità agli hacker di attaccare il sistema senza trovare troppe resistenze.

Gli aggiornamenti

 

aggiornamenti

 

Se con il vostro iPhone siete abituati a ricevere l'aggiornamento del sistema operativo insieme a tutti gli altri utenti Apple, con Android non sarà così. I nuovi aggiornamenti di Android vengono prima rilasciati per i device sviluppati direttamente da Google (serie Nexus e Google Phone) e successivamente per gli smartphone delle altre aziende.

Apple Store vs Google Play Store

Se non siete convinti di effettuare il passaggio da iPhone ad Android perché avete paura di non trovare le stesse applicazioni sul Google Play Store, negli ultimi anni lo store online di Big G ha aumentato il numero di app disponibili. Oramai tutte le software house sviluppano le applicazioni sia per l'Apple Store sia per il Google Play Store.

Fare il backup prima di passare da un sistema operativo all'altro

 

backup

 

Apple offre il servizio iCloud per dare la possibilità ai propri utenti di salvare i contatti e le immagini scattate. L'unico problema è il poco spazio che Apple mette a disposizione: con 5GB si riesce a malapena a salvare le immagini scattate in un anno. Sotto questo punto di vista, i servizi di Google sono molto più efficienti. Con Google Foto, l'utente ha a disposizione uno spazio praticamente infinito per salvare le proprie immagini, invece per i contatti basterà salvarli su Gmail.

Cosa offre in più gli smartphone Android

Il mondo Android offre molta più libertà per quanto riguarda la scelta degli smartphone. Sono disponibili centinaia di dispositivi, tutti con caratteristiche e prezzi differenti. Dall'altro lato Apple presenta un dispositivo l'anno con caratteristiche il più delle volte simili al modello precedente. Inoltre, gli smartphone Android offrono alcune funzionalità che non si riuscirà a trovare sull'iPhone, tra cui una ricarica super veloce e moduli da collegare al device per migliorarne le potenzialità.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail