Fastweb

Cortana e Alexa segnano una sorprendente partnership tra Microsoft e Amazon

Microsoft Outlook Web & Digital #outlook #microsoft Microsoft ammette la falla di sicurezza di Outlook Microsoft ha ammesso che gli hacker sono stati in grado di entrare indisturbati nel servizio email Outlook.com
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Cortana e Alexa segnano una sorprendente partnership tra Microsoft e Amazon FASTWEB S.p.A.
Cortana e Alexa
Smartphone & Gadget
Le due aziende si strizzano l'occhio: sarà possibile chiedere a Cortana di parlare con Alexa e viceversa

Entro la fine dell'anno, ci sarà la possibilità di dire ad un computer con Windows 10 "Hey Cortana, apri Alexa" e poi parlare al tuo assistente personale di Amazon. O, viceversa, se il tuo Echo è a portata d'orecchio, avrai la possibilità di chiedergli di "aprire Cortana". Insomma, Microsoft e Amazon stanno lavorando insieme per garantire che i loro assistenti vocali siano in grado di collaborare per dare vita ad un progetto sorprendente.

Microsoft ha informato che al momento ci sono più 145 milioni di utenti attivi al mese che usano Cortana su Windows 10, mentre Amazon ha venduto un grande numero di Echo. Con questa nuova partnership si potrà essere in grado, in maniera semplice, di fare shopping grazie ad Alexa comodamente dal PC o integrare, sul calendario, gli appuntamenti grazie a Cortana.

L'integrazione, almeno all'inizio, sarà un po' macchinosa e lenta, perché si dovrà chiedere al primo assistente di attivare il secondo, prima di poterlo utilizzare. Sul lungo periodo, Jeff Bezos, CEO di Amazon, spera che questo passaggio non sia più necessario e che il primo assistente sia in grado di rinviare al secondo assistente tutti i compiti che deve svolgere. L'idea della collaborazione è stata di Bezos; a maggio aveva proposto la trattativa al CEO di Microsoft, Satya Nadella, e lui aveva accettato.

 Il pensiero che sta alla base è che l'utente abbia la massima possibilità di utilizzare entrambi gli assistenti digitali per godere a pieno della loro cooperazione.

Bezos ha inoltre affermato che non ha lanciato la proposta anche ad Apple e Google ma che, se loro volessero unirsi al progetto, sarebbero i benvenuti. Anche Nadella ha dichiarato che auspica un'ulteriore collaborazione anche con queste altre due aziende.

Mentre la partnership appare essere un buon affare per gli utenti di Windows ed Echo, in qualche modo mette in discussione i piani di Microsoft riguardo gli speaker, come Harman Kardon, che si basano strettamente su Cortana. Infatti, con l'apertura a tutte le capacità di Cortana, un utente potrebbe pensare di comprare unicamente Echo.

31 agosto 2017

 

Fonte: arstechnica.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #cortana #alexa #microsoft #amazon

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.