galaxy s9 pro e huawei p 20 pro

Quale smartphone scegliere tra Samsung Galaxy S9+, iPhone X e Huawei P20 Pro

Design sempre più estremi, prestazioni da top di gamma e comparto fotografico che sfrutta l'intelligenza artificiale per rendere le immagini migliori. Ecco un confronto tra il Galaxy S9+, il Huawei P20 Pro e l'iPhone X che vi aiuterà a scegliere tra uno dei tre smartphone
Quale smartphone scegliere tra Samsung Galaxy S9+, iPhone X e Huawei P20 Pro FASTWEB S.p.A.

La nicchia di mercato degli smartphone top di gamma diventa sempre più interessante. Dopo l'uscita lo scorso anno dell'iPhone X, a inizio 2018 si sono aggiunti il Samsung Galaxy S9 Plus e il Huawei P20 Pro. Chi è alla ricerca di uno smartphone con le migliori componenti hardware disponibili sul mercato, deve per forza di cose scegliere tra uno di questi tre dispositivi. Al momento è difficile trovare sul mercato dei telefonini con caratteristiche e funzionalità migliori: si tratta di tre dispositivi che integrano le più avanzate tecnologie presenti sul mercato, come ad esempio l'intelligenza artificiale per migliorare le prestazioni del device e la qualità delle immagini. L'unico scoglio da superare è il prezzo: per acquistare uno dei tre dispositivi è necessario sborsare più di 850 euro, una cifra che non tutti si possono permettere. Ma se si vuole avere un top di gamma è necessario avere un budget sostanzioso.

Ma quale smartphone comprare tra il Galaxy S9+, il Huawei P20 Pro e l'iPhone X? Non è semplice dare una risposta. Come detto si tratta di tre dispositivi validi e che assicurano prestazioni superiori alla media. I tre smartphone si basano su tre chipset differenti: sull'iPhone X troviamo l'A11 Bionic (probabilmente il più potente dei tre, ma che ha problemi con il multitasking), sul Galaxy S9+ c'è l'Exynos 9810, molto simile per prestazioni allo Snapdragon 845, mentre il Huawei P20 Pro ha il Kirin 970. La scelta delle smartphone può passare anche in base al chipset: sebbene siano molto simili tra di loro come prestazioni, alcune differenze ci sono, soprattutto per quanto riguarda l'intelligenza artificiale.

Differente è anche il design. L'iPhone X presenta l'iconica "tacca", la rientranza sulla parte superiore dello schermo che serve a integrare i sensori per lo sblocco del viso e la fotocamera anteriore. Stessa scelta effettuata anche da Huawei per il P20 Pro: notch frontale per sensori e fotocamera, ma con la presenza in basso del lettore per le impronte digitali. L'unico che non si è lasciato influenzare dalla "notch mania" è il Samsung Galaxy S9+ che mostra le stesse scelte stilistiche effettuate dall'azienda sud-coreana per il Galaxy S8: cornici molto sottili e schermo leggermente curvo ai lati. In tutti e tre i casi si tratta di un design molto moderno e che è stato ripetutamente copiato dai competitor. Ecco un confronto generale tra il Galaxy S9+, l'iPhone X e il Huawei P20 Pro.

Caratteristiche tecniche

Partiamo da quello che maggiormente interessa gli appassionati di smartphone: la scheda tecnica. I tre dispositivi hanno le migliori componenti hardware disponibili sul mercato, anche se l'iPhone X lascia un po' a desiderare per quanto riguarda il quantitativo di RAM.

 

 

Partiamo proprio dall'ultimo smartphone prodotto da Apple. Sull'iPhone X troviamo il chipset A11 Bionic con un chip dedicato all'intelligenza artificiale che permette di processare fino a 600 miliardi di operazioni al secondo e migliora le prestazioni generali dello smartphone. A supporto ci sono 3GB di RAM (caratteristica che va a penalizzare l'utilizzo del dispositivo in multitasking) e 64GB o 256GB di memoria interna (non espandibile).

 

 

Il Galaxy S9+ monta un chipset Exynos 9810, realizzato direttamente dall'azienda sud-coreana. L'architettura su cui è sviluppato è molto simile a quella dello Snapdragon 845. Il processore è supportato da 6GB di RAM e da 64GB di memoria interna. Sul mercato è presente anche una versione da 256GB. È possibile espandere la memoria anche con una scheda microSD.

 

 

Il Huawei P20 Pro integra un SoC Kirin 970 con all'interno una Neural Processing Unit per l'intelligenza artificiale. Si tratta dello stesso processore presente anche sul Huawei Mate 10 Pro, ma che è stato potenziato per migliorare la qualità delle immagini. All'interno dello smartphone troviamo anche 6GB di RAM e 128GB di memoria interna (non espandibile).

Display

Per il confronto abbiamo scelto questi tre dispositivi anche per la grandezza molto simile dello schermo.

 

iphone x

L'iPhone X ha uno schermo OLED da 5,8 pollici con risoluzione 2436x1125 pixel e rapporto d'aspetto di poco superiore ai 18:9.

Il Samsung Galaxy S9+ ha uno schermo Super AMOLED (InfinityDisplay) da 6,2 pollici con risoluzione QuadHD+. Il display è un Gorilla Glass 5.

Il Huawei P20 Pro ha un display OLED da 6,1 pollici con risoluzione 2244x1080 pixel. Lo schermo non ha nessuna protezione contro le cadute.

Design e usabilità

Sotto il punto di vista del design, si tratta di tre smartphone "moderni". Cornici molto sottili (l'iPhone X su tre lati è a "tutto schermo"), schermo con rapporto d'aspetto di 18:9 e la tacca nella parte frontale del display (non è presente sul Galaxy S9+).

L'iPhone X ha introdotto nel mondo degli smartphone la "tacca", la rientranza nella parte superiore dello smartphone dove sono collocati i sensori per il True Depth, la tecnologia utilizzata per il riconoscimento del viso, e la fotocamera anteriore.

Il Galaxy S9+ è molto simile al Galaxy S8+, sia nelle forme che nelle dimensioni. Il dispositivo ha la cornice superiore e inferiore molto sottile e lo schermo curvo sui lati.

Il Huawei P20 Pro è molto simile all'iPhone X, anche se il notch ha dimensioni molto più piccole e tramite una soluzione software può anche scomparire. Nella parte frontale (in basso) trova posto anche il sensore fisico per le impronte digitali.

Sul profilo dell'usabilità c'è poco da dire: grazie al design borderless le dimensioni non si discostano molto dagli smartphone che venivano prodotti diciotto mesi fa ed è possibile metterli tranquillamente in tasca. Si fa leggermente preferire il Huawei P20 Pro per la presenza del lettore per le impronte digitali nella parte frontale dello smartphone.

Fotocamera

Per potersi fregiare del titolo di "top di gamma" è necessario che oltre alle prestazioni, gli smartphone abbiano anche un comparto fotografico altrettanto valido. E in tutti e tre i casi ci troviamo di fronte ai migliori cameraphone presenti sul mercato.

L'iPhone X integra una doppia fotocamera da 12 Megapixel con apertura focale da 1.8 e con stabilizzatore ottico dell'immagine su entrambi i sensori fotografici. Grazie al secondo sensore è presente lo zoom ottico 2x. La fotocamera anteriore è da 7 Megapixel.

Il Galaxy S9 Plus monta una doppia fotocamera da 12 Megapixel, con il sensore principale che ha un'apertura focale variabile tra 1.5 e 2.5 a seconda della quantità di luce. La fotocamera frontale è da 8 Megapixel.

 

fotocamera huawei p20 pro

Il Huawei P20 Pro è il primo smartphone ad avere una tripla fotocamera posteriore. Il sensore principale è da ben 40 Megapixel, mentre quelli secondari sono rispettivamente da 20 Megapixel e da 8 Megapixel (uno dedicato alle immagini in bianco e nero e l'altro allo zoom ottico 3x). La fotocamera anteriore è da 24 Megapixel. Lo smartphone ha ottenuto un punteggio di 109 su DxOMark, un sito di benchmark dedicato alla fotografia, risultato mai raggiunto da nessun altro dispositivo, distanziando di quasi 10 punti i principali rivali.

Sistema operativo

Sull'iPhone X troviamo iOS 11 che presenta delle funzionalità dedicate esclusivamente all'ultimo smartphone di Apple. Parliamo delle Animoji, le maschere in realtà aumentata che permettono di rendere uniche le conversazioni con i propri amici. Con iOS 11 arriva anche ARKit, la piattaforma di Apple per le applicazioni in realtà aumentata.

Sul Samsung Galaxy S9+ c'è Android Oreo 8.0 con interfaccia grafica Grace UX. Anche il Galaxy S9+ ha un servizio simile alle Animoji che viene chiamato My Emoji: grazie ai sensori frontali è possibile creare un avatar in 3D di sé stessi e utilizzarlo all'interno delle chat.

Il Huawei P20 Pro monta Android Oreo 8.1 con personalizzazione grafica EMUI 8.1. è uno dei primi smartphone a supportare nativamente ARCore, la piattaforma per le app in realtà aumentata di Google.

Sistemi di sicurezza

Sugli smartphone hanno un ruolo sempre più importante gli strumenti messi a disposizione dai produttori per proteggere i dati presenti sulla memoria e bloccare l'accesso allo smartphone agli estranei.

L'iPhone X ha introdotto il Face ID, un sistema che sblocca lo smartphone attraverso il riconoscimento del volto. Grazie alla tecnologia True Depth viene effettuata una scansione 3D del volto della persona e lo smartphone diventa inaccessibile agli altri utenti. Per far spazio allo schermo è stata eliminato il 3D Touch, il sensore per le impronte digitali.  

Sul Samsung Galaxy S9+ è presente nella parte posteriore il lettore per le impronte digitali che rispetto al modello precedente è stato spostato sotto la fotocamera. Il telefonino integra anche lo sblocco attraverso l'iride e il riconoscimento facciale.

Il Huawei P20 Pro è l'unico ad avere il lettore fisico per le impronte digitali nella parte frontale dello smartphone. Integra anche la tecnologia Face Unlock, che permette di sbloccare lo smartphone attraverso il riconoscimento del viso. Secondo quanto riferito da Huawei, il sistema presente sul P20 Pro è uno dei più veloci e sicuri presenti sul mercato

Batteria

Tutti e tre gli smartphone hanno una batteria che permette di arrivare a fine giornata senza troppi problemi, anche se bisogna tener conto dell'utilizzo che se ne fa del telefonino.

L'iPhone X ha una batteria da 2716mAh, senza il supporto alla ricarica rapida. Per avere la Quick Charge è necessario acquistare un cavo e un caricabatteria ad hoc.

 

galaxy s9 vs iphone x

Il Galaxy S9+ ha una batteria da 3500 mAh con supporto alla Quick CHarge di Android.

Il Huawei P20 Pro ha una batteria da 4000mAh con supporto alla SuperCharge che permette di avere il 50% di autonomia in 30 minuti.

Prezzo

Passiamo al tasto dolente: ai prezzi dell'iPhone X, del Samsung Galaxy S9+ e del Huawei P20 Pro.

Da listino per acquistare l'iPhone X è necessario sborsare 1189 euro per la versione da 64GB e 1359 euro per il modello da 256GB. Online è possibile trovarli anche a 150 euro in meno.

 

galaxy s9+

Sul sito di Samsung il Galaxy S9+ è a un prezzo di 999 euro per la versione da 64GB e di 1099 euro per il modello da 256GB. Anche in questo caso è possibile trovarli sui siti di e-commerce a un centinaio di euro in meno.

Il Huawei P20 Pro, l'ultimo ad essere lanciato sul mercato, può essere acquistato a un prezzo di 899 euro.

Conclusione

Ora la parte più complicata: quale dei tre smartphone scegliere? Diciamo fin da subito che sono tre dispositivi molto simili tra di loro per quanto riguarda le prestazioni del comparto hardware e di quello fotografico. Ma ci sono alcune differenze che fanno preferire l'uno o l'altro.

Partiamo dalla presenza del notch. C'è poco da fare, la tacca è una delle più grandi innovazioni a livello di design degli ultimi anni, ma non a tutti è piaciuta. Anzi. Online sono molte le lamentele per l'andazzo che sta prendendo il mondo della telefonia, con sempre più produttori che integrano la tacca nei loro dispositivi. Se anche voi non amate il notch l'unica soluzione è il Galaxy S9+. Se, invece, amate la tacca la scelta deve essere effettuata basandosi su altre caratteristiche, come ad esempio il sistema operativo mobile.

 

huawei p20 pro vs galaxy s9+

E proprio il sistema operativo mobile può far pendere la scelta su uno smartphone piuttosto che su un altro. Se siete fan di iOS, l'unica scelta possibile è l'iPhone X, se, invece, amate Android per la libertà che lascia agli utenti di personalizzare il proprio dispositivo, potrete decidere tra il Galaxy S9 e il P20 Pro. A far pendere la bilancia su uno dei tre smartphone potrebbe essere il comparto fotografico. Senza aver la paura di essere smentiti, il Huawei P20 Pro è il miglior cameraphone presente sul mercato. E non solo per i risultati ottenuti su DxOMark. La presenza di una tripla fotocamera posteriore permette agli utenti di avere un maggior numero di armi a disposizione per rendere le proprie immagini uniche.

Adesso tocca a voi scegliere: quale smartphone comprerete?

2 aprile 2018

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail