Ricarica wireless grazie a MotherBox

Con MotherBox è possibile ricaricare wireless il proprio smartphone

Yank Technologies si trova impegnata nella raccolta fondi per lanciare il dispositivo rivoluzionario
Con MotherBox è possibile ricaricare wireless il proprio smartphone FASTWEB S.p.A.

Pensare di poter ricaricare il proprio telefono senza dover inserire la spina in una presa a muro sembrava un sogno irrealizzabile per molti, ma forse le nuove tecnologie sono riuscite a render possibile anche questo. Il sogno è sempre più vicino a divenire realtà grazie alle brillanti menti della Columbia University.

Yank Technologies, una startup con sede nel laboratorio della Columbia University, ha sviluppato un caricabatterie wireless, in grado di erogare potenza a distanza a più dispositivi contemporaneamente. Il nome scelto per questo device è MotherBox e non richiede una connessione fisica tra il caricatore e smartphone: la ricarica avviene interamente via wireless, un po' come sta cercando di fare Apple.

È davvero facile da utilizzare: MotherBox ricarica qualsiasi dispositivo si trovi nelle vicinanze e supporta sia il sistema operativo Android che iOS.  Si possono ricaricare più dispositivi nelle stesso momento e una applicazione consente agli utenti di personalizzare la velocità di carica e, nel caso si desiderasse, di inviare notifiche per avvisare quando i dispositivi sono carichi.

Sono disponibili più modelli di MotherBox, a seconda della dimensione che si preferisce: la versione standard misura 20 pollici, mentre la versione Mini misura 10 pollici. Il dispositivo standard deve esser collegato a una presa di corrente, mentre MotherBox Mini è dotato di una batteria ricaricabile quindi può esser utilizzato anche in viaggio.

Il team di MotherBox, diretto da Yank e dall'ingegnere Jin Lin, ha completato con successo un prototipo dell'hardware e si trova impegnato nella raccolta fondi su IndieGoGo: l'obiettivo è quello di raggiungere 25 mila dollari offrendo ai primi sostenitori il prodotto a un prezzo scontato di 79 dollari.

Yank Technologies non è l'unica che ha provato a compiere quest'impresa, dal momento che anche altre imprese come Enorgous, Ossia e TechNovator hanno in precedenza sperimentato tecnologie all'avanguardia in questo settore. Nonostante la concorrenza, il team di MotherBox si sta coraggiosamente mettendo in evidenza. Così si è espresso Josh Yank, CEO di Yank Technologies: "Siamo entusiasti di poter presentare finalmente MotherBox e contribuire a costruire le basi per il futuro della ricarica wireless".

20 febbraio 2017

Fonte: digitaltrends.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail