app signal privacy

Come rendere la chat di Signal ancora più sicura

L’app di messaggistica Signal utilizza la crittografia end-to-end per proteggere le conversazioni e offrire maggiore privacy, ma ci sono dei modi per renderla ancora più sicura
Come rendere la chat di Signal ancora più sicura FASTWEB S.p.A.

Signal è tra le app di messaggistica più sicure grazie all’uso della crittografia end-to-end, ma offre anche altre opzioni per preservare la privacy dei suoi account. Tra queste c’è la possibilità di blocco della registrazionedell’account, così che in caso di furto del numero di telefono nessun utente possa appropriarsi dell’account, oppure la possibilità di verificare con chi si sta parlando, utilizzando dei numeri di sicurezza. Inoltre, offre la possibilità di messaggi che si autodistruggono e di nascondere il contenuto delle notifiche, così da non mostrare le tue conversazioni dalla schermata blocco, che è accessibile a chiunque riesca ad impossessarsi del telefono. Ecco come fare per rendere la chat di Signal ancora più sicura per la propria privacy.

Come abilitare il blocco della registrazione su Signal

app signal privacyGli utenti dopo aver effettuato la prima registrazione possono impostare il blocco con codice PIN, in modo che se qualcuno che viene in possesso del numero di telefono cerca di registrarsi nuovamente su un altro dispositivo, non potrà farlo senza conoscere il codice di sicurezza.

Per impostare il blocco bisogna avviare Signal, fare tap sull’icona del profilo nell’angolo in alto a sinistra, selezionare Privacy > Blocco registrazione e leggere l’avviso che comparirà sulla schermata, in cui si avvisa l’utente che è necessario memorizzare il PIN perché altrimenti non potrà registrarsi di nuovo. Dopo aver inserito il PIN, vanno salvate le modifiche e il codice va annotato in un posto sicuro, o ancora meglio in un password manager.

Come verificare con chi stai parlando su Signal

Signal consente di verificare l’utente con cui si sta parlando attraverso l’utilizzo di una serie di codici chiamati “numeri di sicurezza”. Per visualizzare il numero di sicurezza di un contatto con cui sta avviando una conversazione, fai tap sul nome del contatto e seleziona Visualizza numero di sicurezza. Per essere davvero sicuri dell’identità dell’utente, entrambi dovrebbero visualizzare i rispettivi numeri di sicurezza, così da ottenere una chat a prova di privacy.

Come abilitare la scomparsa dei messaggi su Signal

app signal privacyI messaggi che si autodistruggono sono il modo migliore per cancellare le informazioni. Signal, come anche Telegram, consente di impostare un timer di autodistruzione così che i messaggi scompaiano dopo essere stati visualizzati dal proprio contatto.

Per abilitare la scomparsa dei messaggi occorre avviare Signal, aprire una conversazione, fare tap sul nome del contatto nella parte superiore dello schermo e accedere alle impostazioni della chat. Poi selezionare la scomparsa dei messaggi e trascinare il cursore per impostare il timer, che va da un tempo minimo di 5 secondi fino a una settimana. In questo modo, sia i messaggi inviati che quelli ricevuto scompariranno dopo essere stati letti. Entrambi i contatti, però, potranno sempre fare uno screenshot dei messaggi prima che scompaiano, al contrario di Telegram che disabilita gli screenshot su Android e invia notifiche nel caso vengano fatti sui dispositivi iOS.

Come nascondere le notifiche su Signal

Quando si riceve una notifica di un messaggio ricevuto su Signal, questa potrebbe mostrare il nome del contatto, il contenuto ed eventualmente altre azioni nella schermata di blocco del telefono. L’app di messagistica consente di controllare quali sono i contenuti delle notifiche ed eventualmente nasconderli. Per farlo occorre aprire l’app, fare tap sull’icona del profilo, selezionare Notifiche e poi Mostra e scegliere una delle tre opzioni:

  • nome, contenuti e azioni: questa impostazione di default non nasconde nulla delle notifiche in entrata
  • solo nome: la notifica contiene il nome del contatto, ma nessun’altra informazione
  • no nome o contenuto: si vedrà la presenza di una notifica, ma non sarà mostrato né il nome del contatto, né cosa ha scritto.

 

Come abilitare il blocco dell’app Signal

app signal privacyPer un ulteriore livello di privacy, l’utente potrà abilitare il blocco dello schermo di Signal: questo significa che ogni volta che si vuole aprire l’app, bisognerà utilizzare lo stesso sistema usato per sbloccare lo schermo del telefono, a scelta tra un PIN, l’impronta digitale o il riconoscimento facciale. Per impostare il blocco dello schermo avvia Signal, fai tapsull’icona utente, poi su Privacy, seleziona Blocco schermo e scegli la durata di timeout, cioè il tempo passato il quale l’app richiede di essere nuovamente sbloccata. Salvate le modifiche, l’app sarà ora più sicura.

Controlla i dispositivi collegati e scollegali da remoto

Signal offre la possibilità di collegare fino a cinque dispositivi aggiuntivi a un account, oltre allo smartphone principale. Per questo motivo, l’app consente di controllare quali dispositivi siano collegati all’account e di scollegarli da remoto in qualsiasi momento. Per farlo occorre avviare l’app, fare tap sull’icona utente e poi selezionare la voce Dispositivi collegati. Se si desidera scollegarne uno, bisogna selezionare il dispositivo dalla lista, poi scorrere verso sinistra e fare tap su Scollega e confermare la scelta per completare la disconnessione. In questo modo, sarà sempre possibile mantenere il massimo della sicurezza e della privacy.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail