Scheda SIM con codice ICCID

Cos'è e a cosa serve il codice ICCID

Si compone di 19 o 20 cifre divise in quattro gruppi e permette di identificare univocamente la scheda SIM. Ecco dove trovarlo
Cos'è e a cosa serve il codice ICCID FASTWEB S.p.A.

PIN e PUK. Se si dovesse chiedere a qualcuno quali siano i codici più importanti di una scheda SIM si riceverà, molto probabilmente, questo genere di risposta. Una risposta corretta, sicuramente, ma non completa: sono molti altri i codici scheda SIM che ogni utente dovrebbe conoscere per poter utilizzare correttamente gli smartphone e sfruttare al massimo le funzionalità del loro servizio di telefonia mobile. Uno di questi è il codice ICCID, acronimo di Integrated Circuit Card ID.

Che cos'è il codice ICCID

Ogni scheda SIM ha un codice ICCID associato che consente agli operatori telefonici – ma anche agli stessi utenti – di identificarla univocamente tra milioni di altre schede telefoniche. Si tratta di un codice numerico composto da 19 cifre (20 cifre nel caso degli operatori virtuali) divise in quattro gruppi: il primo gruppo identifica la natura dei servizi per i quali viene utilizzata la scheda; il secondo identifica il Paese; il terzo gruppo è relativo all'operatore; il quarto gruppo identifica univocamente la scheda su cui si sta leggendo il codice.

 

Codice ICCID sulle SIM di vari operatori

 

In particolare, il codice ICCID di una scheda SIM italiana è composto:

  • Primo gruppo: due cifre. Si tratta del codice standard che identifica schede con scopi di comunicazione ed è, a livello internazionale, il numero 89
  • Secondo gruppo: due cifre. Si tratta di un numero a due cifre identificativo del Paese dove è stata rilasciata la SIM ed è uguale, nella grande maggioranza dei casi, al prefisso telefonico internazionale del Paese stesso. Per l'Italia è, quindi, il numero 39
  • Terzo gruppo: due o tre cifre. Si riferisce all'operatore cui sono legati i servizi della scheda SIM utilzzata e ha una lunghezza differente a seconda se si tratti di un operatore "fisico" o di un operatore virtuale. In Italia i codici ICCID di alcuni degli operatori sono 01 per TIM, 10 per Vodafone, 88 per Wind, 99 per H3G, 007 per Noverca e 008 per Fastweb
  • Quarto gruppo: tredici cifre. Si tratta di una sequenza casuale di tredici cifre che consente di identificare univocamente la SIM. Infatti, mentre le schede SIM dello stesso operatore condividono le prime sei (o sette) cifre, la singola scheda telefonica si distingue dalle altre grazie a questo ultimo gruppo

Un codice ICCID TIM, ad esempio, è 89-39-01-xxxxxxxxxxxxx, mentre il codice ICCID Fastweb è 89-39-08-xxxxxxxxxxxxx.

A cosa serve il codice ICCID

Mentre il codice PIN serve a sbloccare il telefono all'accensione e il codice PUK è il codice di sicurezza nel caso si sbagli per troppe volte il PIN, a cosa serve il codice ICCID? Ovviamente, a identificare la SIM, ma è anche necessario nel casi si debba sostituire una SIM non più funzionante o scaduta o quando si vuole fare passaggio da un operatore all'altro. Grazie all'ICCID, infatti, sarà possibile avviare le pratiche per la portabilità del numero ed esser certi di mantenere il proprio numero di telefono anche quando si cambia operatore mobile.

 

Schede SIM

 

Se ci si chiede dove trovare il codice ICCID, non ci si deve preoccupare: è stampato nella parte retrostante della scheda SIM, disposto su tre o quattro righe a seconda dello spazio a disposizione. Può capitare, però, che il codice ICCID sia illeggibile: per esempio, una scheda SIM molto vecchia si può essere usurata e alcune delle cifre cancellate; oppure la scheda è stata tagliata per essere inserita in un telefono che utilizza un formato differente.

 

Scheda SIM in formato nano

 

Se ciò dovesse accadere, come fare a fare la portabilità del numero? Dove trovare, o meglio, come recuperare il codice ICCID? In caso di SIM deteriorata o tagliata, sarà sufficiente mettere la scheda nel suo alloggiamento e navigare un po' tra le impostazioni del telefonino: il gioco è fatto.

Recuperare codice ICCID Android

Se avete uno smartphone Android sarà necessario installare un'app che consente di visualizzare il suo codice identificativo. Tra le varie presenti sul Google Play Store, My ICCID Seriale SIM è la più intuitiva e completa. L'app è gratuita e permette di leggere facilmente le informazioni sulle SIM direttamente dallo smartphone, senza dover estrarre la SIM e supporta anche dispositivi dual SIM.
Dopo averla installata e lanciata, l'app mostrerà il codice ICCID e darà la possibilità di condividerlo direttamente dall'app o di copiarlo.

Recuperare codice ICCID iOS

La scheda SIM utilizzata con l'iPhone è stata tagliata per inserirla nell'alloggiamento e non sapete come recuperare codice ICCID? Come spiegato nel video tutorial, non c'è nulla di più semplice. Dopo aver inserito nuovamente la scheda nel melafonino si aprono le Impostazioni, si preme su Generali e poi su Info. Scorrendo la lista delle informazioni disponibili si troverà la voce corrispondente al codice ICCID, sarà sufficiente premere sul codice per copiarlo.

Recuperare codice ICCID Windows Phone

Nel caso si possiede un telefono con Windows Phone 8.1 o Windows Phone 10 "a bordo" e si vuole recuperare il codice ICCID della SIM si deve installare l'app Field Medic di Microsoft. Dopo aver premuto su Device Status si scorre la lista delle informazioni sino a Provisidning information e individuare il valore Simiccid.

23 marzo 2018

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail