L'ologramma di Tupac (a dx) duetta con un cantante reale

Come funzionano i proiettori olografici

Dal conduttore del telegiornale e del meteo ai cantanti sul palco, i proiettori olografici adottano tecnologie sempre più avanzate e precise
Come funzionano i proiettori olografici FASTWEB S.p.A.

Li pensiamo come fossero oggetti provenienti da un futuro lontano, che non ci appartiene. Più che dal vivo, li abbiamo visti utilizzati in film di fantascienza, con ologrammi proiettati un po' ovunque per scopi ricreativi, scientifici e didattici. Certo, la tecnologia cinematografica è differente rispetto a quella odierna, ma i proiettori olografici sono molto più utilizzati di quello che si pensa: le immagini olografiche tridimensionali fanno parte della realtà in cui viviamo, essendo utilizzate per gli scopi più disparati (presentazioni dei telegiornali o del meteo, videochiamate, concerticampagne elettorali ed altro).

Come funziona l'olografia

Un ologramma è il risultato di una complessa tecnica di “manipolazione” della luce chiamata olografia. L'olografia permette la riproduzione di immagini tridimensionali (gli ologrammi) grazie alla riflessione di una luce laser su una lastra fotografica appositamente preparata. Il fascio di luce laser passa attraverso uno specchio semi-trasparente (beam-splitter in inglese) e divisa in due raggi distinti: il primo va ad illuminare direttamente il soggetto da proiettare (fronte d'onda dell'oggetto); il secondo viene convogliato con l'utilizzo di appositi specchi verso la lastra fotografica. Quando il fronte d'onda è rimandato sulla lastra, si crea il particolare effetto ottico (parallasse) che permette la formazione delle immagini olografiche tridimensionali.

 

Come funzionano le immagini olografiche

 

Grazie agli sviluppi tecnologici degli ultimi anni, i proiettori olografici hanno raggiunto un grado di precisione e un'accuratezza nella riproduzione dei dettagli paragonabile a quella dei film fantascientifici.

Musion EyeLiner

Musion EyeLiner è tra i prodotti più avanzati nel settore dei proiettori olografici. Sfruttando una lastra fotografica brevettata, è in grado di riprodurre immagini tridimensionali molto realistiche. Posizionata a 45° nel retropalco, la lastra del Musion EyeLiner permette di far vivere cantanti e attori sul palcoscenico. Utilizzabile sia per installazioni permanenti, sia per installazioni temporanee, l'EyeLiner si compone di un'unità di riproduzione larga sei metri e alta quattro metri.

Scalable Holographic Display

 

 

“Fratello minore” del proiettore olografico utilizzato nel 2012 per far “rivivere” il rapper statunitense Tupac, lo Scalable Holographic Display si adatta tanto agli ambienti chiusi, quanto agli ambienti aperti. Capace di integrare oggetti reali all'interno della simulazione olografica tridimensionale.

EyeDream 3D

 

 

Più che un semplice proiettore di immagini olografiche, EyeDream 3D è un intero sistema di proiezione olografic. Capace di proiettare su una superficie da 2 a 25 metri (a un'altezza di 4 metri), le proiezioni EyeDream 3D sfrutta la tecnologia HVAE (HoloVirtualAlterEgo) per dare la possibilità a persone in carne ed ossa sul palco di interagire con personaggi riprodotti tramite immigini olografiche.

Il proiettore olografico fai da te

 

 

Nel caso in cui non si avessero così tante risorse da investire in uno dei proiettori olografici appena descritti, si può sempre provare a realizzarne uno in casa, impiegando oggetti di uso comune. La tecnica è la stessa utilizzata per lo Scalable Holographic Display, dalle dimensioni ridotte e dai costi notevolmente minori. Se si vuole realizzare da sé un proiettore olografico, basta dare un'occhiata al video di Shanks FX e prendere appunti.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail