Fastweb

Come funziona Snapchat

custodia smartphone Smartphone & Gadget #smartphone #cover Una cover "analogica" per smartphone Alcuni ricercatori hanno costruito una custodia per controllare gli smartphone senza l'utilizzo di cavi o sistemi Bluetooth
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come funziona Snapchat FASTWEB S.p.A.
%MAINIMGALT%
Smartphone & Gadget
L'applicazione di Evan Spiegel permette di inviare messaggi a tempo sotto forma di immagine. Ecco come funziona

Ha una valutazione variabile tra i 15, i 16 i 19 miliardi di dollari, a seconda dell'analista che o del finanziatore di turno. Difficilmente si può negare che si tratta di una delle più promettenti startup del panorama internazionale, già da tempo finita sotto i riflettori dei big del settore dell'alta tecnologia (pare, ad esempio, che Google abbia più volte tentato di acquistarla, invano). L'obiettivo di Snapchat (e del suo fondatore, Evan Spiegel) è quello di ripetere le performance ? sia dal punto di vista degli utenti, sia dal punto di vista economico ? di WhatsApp. E se sul piano economico-finanziario le performance delle due applicazioni di messaggistica istantanea si equivalgono, sul piano degli utenti Snapchat è ancora indietro ma recupera molto velocemente. Anche se non ci sono statistiche ufficiali, l'app di Evan Spiegel dovrebbe contare circa 200 milioni di utenti unici mensili (WhatsApp viaggia oltre gli 800 milioni di utenti unici al mese), con trend di crescita più che incoraggianti.

Conoscere come funziona Snapchat, insomma, potrebbe tornare molto utile, sia per un normale utente sia per un social media manager alla ricerca di un nuovo canale grazie al quale intercettare ? e intrattenere ? nuovi possibili clienti.

Che cos'è Snapchat

Prima di spiegare come funziona Snapchat, però, bisogna capire innanzitutto quali siano i servizi offerti dall'applicazione ideata dal giovanissimo Evan Spiegel. Lanciata nel 2011 sull'App Store, Snapchat si distingue dalle altre applicazioni di messaggistica istantanea perché lo scambio comunicativo avviene per immagini e video e non tramite messaggi testuali. Inoltre, i contenuti multimediali che gli utenti si inviano sono a scadenza: possono essere visualizzate per un massimo di 10 secondi prima di autodistruggersi e scomparire per sempre. Non a caso, dunque, la mascotte di Snapchat è un piccolo fantasmino vestito completamente di bianco.

 

Come funziona Snapchat

 

Per questo motivo Snapchat è spesso e volentieri utilizzata per scambiare immagini piccanti o sconvenienti che si preferirebbe far scomparire nel giro di pochi istanti.

Scaricare l'app e creare un account

Il primo passo da fare, ovviamente, consiste nello scaricare l'applicazione per il proprio smartphone ? Snapchat è disponibile per iOS e Android ? e procedere alla creazione e configurazione di un account personale. Nel caso in cui ci sia già registrati in precedenza, si avrà la possibilità di utilizzare credenziali già esistenti.

Come si vede, i dati richiesti non sono molti: un indirizzo di posta elettronica, una password e la data di nascita. Quest'ultima informazione, in particolare, assume un'importanza fondamentale: per poter accedere ai servizi di Snapchat, infatti, sarà necessario avere più di 13 anni. Nel caso si decida di iscriversi ugualmente, si potrà accedere a Snapkidz, versione con funzionalità ridotte che permetterà di scattare foto e modificarle, ma né di aggiungere amici alla propria lista né inviare immagini a un qualunque contatto Snapchat.

 

Creare un account con Snapchat

 

Inserite le informazioni richieste e premuto sul tasto "Registrati" si potrà scegliere lo username da associare al proprio profilo: a meno che non sia già utilizzato da altri utenti, si potrà dare fondo a tutta la propria fantasia e scegliere il nome che più piace. Si dovrà poi inserire il numero di telefono del proprio smartphone, così che Snapchat possa inviare un SMS di conferma (contenente un codice) e verificare che dietro la richiesta di iscrizione non si nasconda un bot.

Trovare amici

Completato il processo di creazione dell'account e di verifica dell'identità, si potrà proseguire nel percorso di configurazione del proprio profilo iniziando ad aggiungere contatti alla propria lista amici. Il primo passaggio, in questo senso, sarà automatizzato: Snapchat verificherà ? dopo aver concesso i permessi del caso ? se qualche contatto della propria rubrica sia già iscritto alla piattaforma e darà la possibilità di aggiungerlo tra le persone che si seguono.

 

Trovare amici su Snapchat

 

Accedendo alla schermata "Miei amici" (scorrendo da destra verso sinistra oppure premendo sull'icona con le tre righe in orizzontale in basso a destra) si potrà arricchire la propria lista amici grazie ad alcuni strumenti davvero utili messi a disposizione da Snapchat. Sarà possibile, ad esempio, andare alla ricerca di vip o snapchatter famosi cercando il loro nome utente; o ancora attraverso gli Snapcode (una sorta di QR code che identificano in maniera univoca i vari utenti iscritti alla piattaforma); o, infine, in base alla propria posizione geografica. In quest'ultimo caso, Snapchat sfrutterà il modulo GPS del proprio smartphone per determinare la propria posizione e verificherà se nelle vicinanze ci siano altri utenti pronti a stringere amicizia.

 

Trovare amici su Snapchat

 

Prima di poter inviare uno snap a un utente, bisognerà attendere che la richiesta di contatto sia stata accettata.

Controllare le impostazioni

Prima di diventare operativi sarà necessario controllare le impostazioni dell'account per verificare che non ci siano ? o non ci possano essere- problemi di sorta. Per accedere al proprio profilo sarà sufficiente scorrere dall'alto verso il basso o premere sul fantasmino presente nella parte alta al centro della schermata: una volta all'interno, si dovrà premere sull'icona a forma di ingranaggio per visualizzare le impostazioni ed, eventualmente, modificarle.

 

Accedere alle impostazioni di Snapchat

 

Vale la pena, ad esempio, accedere ai Servizi Aggiuntivi e verificare se valga la pena o meno attivare i filtri, il flash frontale e altre impostazioni pensate per arricchire la propria esperienza all'interno di Snapchat.

Come realizzare uno snap

Nella breve guida per capire come funziona Snapchat, si è arrivati al momento clou: la creazione dello snap. Nella schermata principale dell'applicazione, grazie alla quale scattare le foto da utilizzare a mo' di messaggi, ci sono tre icone che interessano: nell'angolo in alto a sinistra troviamo l'interruttore per il flash, nell'angolo in alto a destra l'icona per passare dalla fotocamera posteriore a quella frontale (e viceversa), mentre nella parte bassa della schermata troviamo l'icona tonda per scattare le foto (se si volessero girare dei filmati sarà sufficiente tenere premuto il pulsante per qualche secondo).

 

Come realizzare uno snap

 

Trovato il soggetto adatto e realizzato lo scatto, si potrà passare alla personalizzazione con messaggio (sotto forma di didascalia), applicazione dei filtri e molto altro ancora. Per questo processo, si potrà sempre far riferimento ai trucchi e ai suggerimenti per sfruttare al meglio le funzionalità di Snapchat. Nella schermata di personalizzazione, tra i vari strumenti a disposizione, troviamo anche il timer (icona nell'angolo basso a sinistra) che permetterà all'utente di stabilire la durata dello snap (da 1 a 10 secondi): superata questa soglia, il messaggio si distruggerà in maniera automatica e non sarà più accessibile.

Inviare snap

Terminata la personalizzazione, si potrà infine inviare lo snap a uno o più contatti della propria lista. Premere sull'icona a forma di freccia in basso a destra e selezionare i vari contatti: una volta che l'immagine o il video saranno aperti dai contatti, la relativa icona si colorerà.

Così come specificato dalla policy di utilizzo di Snapachat, una volta recapitato a tutti i contatti selezionati il messaggio sarà cancellato dai server dell'azienda di Evan Spiegel, così che non ne resti traccia alcuna. Stessa sorte toccherà ai messaggi non appena saranno aperti dai destinatari: in un lasso massimo di 10 secondi, si autodistruggeranno e scompariranno per sempre.

Controllare gli snap in arrivo

Dalla schermata principale di Snapchat ? quella per scattare le foto, tanto per intendersi ? è possibile controllare anche se ci siano snap e messaggi in arrivo inviato da qualche nostro contatto. Nell'angolo basso a sinistra, infatti, è presente un piccolo quadrato bianco nel quale saranno segnate le notifiche dei messaggi da leggere. Premendoci sopra si accederà alla lista dei messaggi non letti.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #snapchat #smartphone #guida

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.