Fastweb

Come funziona la tastiera predittiva e come allenarla

android 10 Smartphone & Gadget #android 10 #android Android 10, le principali novità e gli smartphone supportati Android 10 è stato ufficialmente rilasciato e può essere già installato sui Google Pixel. Ecco le principali novità e tutti gli smartphone su cui arriverà l'aggiornamento
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come funziona la tastiera predittiva e come allenarla FASTWEB S.p.A.
Tastiera predittiva
Smartphone & Gadget
Intelligenti e capaci di prevedere i comportamenti degli utenti, le tastiere predittive sono sempre più diffuse. Ecco come funzionano

La gran parte degli smartphone oggi in commercio – se non la totalità – è dotata di una tastiera predittiva che, come il T9 dei vecchi telefonini, aiuta l'utente a digitare SMS, post sui social network, messaggi di posta elettronica e altro correggendone refusi, errori di ortografia e fornendo suggerimenti sulle parole che si stanno inserendo. Gli utenti Android possono utilizzare da anni una delle tante tastiere predittive realizzate da sviluppatori terzi e presenti nel Google Play Store, mentre gli utenti Apple hanno dovuto attendere l'estate 2014 e il rilascio di iOS 8. Al netto di qualche piccola differenza, tanto la tastiera Android quanto la tastiera dell'iPad e dell'ìiPhone sono capaci di prevedere le parole che si stanno per utilizzare (oltre che correggerle, come accadeva con il già citato T9). Viene da chiedersi, però, quali algoritmi e quali meccanismi si nascondano dietro il fenomeno delle tastiere predittivi. Scopriamolo insieme.

Come funziona la tastiera predittiva

Nella sua forma base, una tastiera predittiva crea un dizionario locale all'interno del proprio dispositivo mobile – smartphone o tablet non fa differenza – formato dalle parole e dalle frasi che si utilizzano più di frequente e dai “neologismi” non presenti nei “dizionari ufficiali”. Tutti i lemmi di questo piccolo dizionario sono poi catalogati e “valutati” in base alla frequenza di utilizzo: maggiore il valore assegnato ai vari lemmi, maggiore la probabilità che la parola in questione sia proposta come uno dei suggerimenti dalla tastiera predittiva.

 

Tastiera predittiva

 

Nel caso in cui l'utente dovesse inserire una parola non riconosciuta dal sistema e dovesse ricevere un suggerimento dalla propria tastiera, si troverebbe di fronte a una triplice scelta: accettare il suggerimento; rifiutare il suggerimento e continuare nella propria digitazione; accettare il suggerimento; inserire la parola appena digitata al “dizionario personale” creato dalla tastiera predittiva in modo da non ricevere più suggerimenti nel caso in cui si tornasse a digitarla.

 

Tastiera predittiva

 

Nel caso in cui si accetti il suggerimento di correzione, la tastiera assumerà per certo che la parola digitata sia un errore o refuso e continuerà a riproporre lo stesso suggerimento anche in futuro. Se si dovesse, invece, inserire la parola nel “dizionario interno” dell'applicazione, questa sarà trattata alla stregua di ogni altro lemma e considerata corretta. Alcune tastiere predittive dotate di algoritmi “intelligenti”, invece, terranno conto anche dei suggerimenti ignorati: nel caso in cui la stessa correzione sia rifiutata per 3 o 4 volte, la tastiera dedurrà che si tratta di una parola corretta e non di un errore e la aggiungerà automaticamente all'interno “dizionario personale” dell'utente.

La tastiera predittiva sul cloud

Quello appena descritto è il processo di funzionamento di una tastiera predittiva “locale”. Nel caso in cui la tastiera predittiva faccia ricorso al cloud, le cose possono cambiare sensibilmente. SwiftKey, tastiera Android e tastiera iPad e iPhone tra le più apprezzate in commercio, fa leva sul cloud e sui big data per offrire ai propri utenti un servizio “predittivo” avanzato: sincronizzando sulla nuvola i dizionari locali di tutti gli user che utilizzano l'applicazione, sarà possibile avere un'idea più chiara e definita dell'evoluzione della lingua e offrire suggerimenti più adatti alle varie situazioni.

 

 

Non solo: questi dati sono utilizzati per un'analisi più ampia che combina strumenti di elaborazione del linguaggio naturale (e, in particolare, l'elaborazione probabilistica del linguaggio) con algoritmi di machine learning per suggerimenti sintatticamente, semanticamente corretti e contestualizzati. L'elaborazione probabilistica, ad esempio, è ciò che permette alla tastiera predittiva di decifrare il contesto e suggerire dei termini che, solitamente, si accompagnano ad altri già digitati; l'apprendimento intelligente del machine learning, invece, permette alla tastiera di evolvere, apprendere e adattarsi allo stile di scrittura dell'utente a partire dai termini e dalle frasi utilizzate più di frequente.

Come allenare le tastiere predittive

Che si tratti di una tastiera Android o di una tastiera iPad e iPhone, alcuni trucchi permettono di allenarle e farle rendere sempre al meglio. Ovvero, correzioni più accurate e predizioni più attinenti al contesto e precise.

 

Tastiera predittiva

 

  • Aggiungere parole al vocabolario. Come visto, le tastiere predittive basano il loro funzionamento su un vocabolario interno al dispositivo, basato sulle parole più utilizzate dall'utente e per questo motivo in continua evoluzione. Il primo metodo di allenamento – a suo modo, il più efficacie – consiste nell'aggiungere al vocabolario nuove parole ogni volta che le utilizziamo. Come una persona migliora il proprio linguaggio apprendendo nuove parole e nuovi termini, anche una tastiera predittiva diventa più precisa se il suo vocabolario è ampio e variegato

  • Correggere e modificare il vocabolario. Così come è possibile aggiungere nuovi termini, è possibile modificare il vocabolario eliminando dei termini non utilizzati (o delle correzioni... errate) o modificando alcuni lemmi già presenti. In questo modo si affinerà il vocabolario e, conseguentemente, i suggerimenti che si riceveranno

 

Tastiera predittiva

 

  • Passare sulla nuvola. A differenza di tastiere predittive “locali”, una tastiera predittiva capace di offrire servizi cloud sarà in grado di dare suggerimenti più precisi e puntuali. Il principio, in fondo, è sempre lo stesso: una tastiera cloud potrà basare le proprie analisi su un vocabolario più ampio, frutto della sincronizzazione dei vocabolari di tutti gli user che utilizzano la medesima app

  • Trovare la tastiera giusta per il proprio stile. Al di là della tastiera Android standard e della nuova tastiera predittiva per iPad e iPhone, l'App Store e il Google Play Store offrono decine di tastiere alternative, ognuna delle quali dotata di funzionalità e servizi differenti. Per questo motivo vale la pena scaricarne più di una e testarle sino a trovare quella che meglio si adatta al proprio stile di scrittura

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #tastiera #ios #android #dizionario

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.