BeMyEye

Come funziona BeMyEye, l'app che ti fa guadagnare

Svolgendo alcune missioni, gli utenti partecipano a ricerche di mercato e guadagnano crediti convertibili in euro
Come funziona BeMyEye, l'app che ti fa guadagnare FASTWEB S.p.A.

La crisi economica che imperversa ormai da più di cinque anni ha cambiato la vita degli italiani in molteplici aspetti. Molti quelli che hanno perso il posto di lavoro e hanno difficoltà a trovarne uno nuovo: le offerte di lavoro sono diminuite e pur di arrivare a fine mese si è disposti anche ad inventarsi una professione. È anche da questa esigenza che nasce BeMyEye, app lanciata nel 2013 da una software house milanese e disponibile sia sul Google Play Store sia sull'App Store. Ad oggi l'app è attiva in Italia, Gran Bretagna, Francia e Germania, conta più di 70mila iscritti per un totale oltre 80mila Job portate a termine.

Piccoli lavoretti, ma retribuiti

Come si intuisce dal nome (diventa il mio occhio) l’applicazione fornisce dei servizi, legati al marketing, alle grandi aziende che ne fanno richiesta. Quali sono questi servizi? Molto spesso sono delle semplici ricerche di mercato: andare in un determinato negozio per vedere se un tale prodotto (che è specificato nella scheda che troverete sull’app) è esposto e in quale maniera, controllare i prezzi, scattare delle foto per vedere se un’edicola o uno store ha messo in vendita un articolo.

 

Numeri

 

Perché una grande azienda dovrebbe affidare questi compiti, anche piuttosto delicati, a dei cittadini sparsi per l’Italia e non ad alcuni lavoratori di fiducia? In primis per il risparmio. Come insegna il crowdsourcing, per le aziende è molto più semplice ed economico esternalizzare queste rilevazioni di mercato, piuttosto che assumere una dozzina di lavoratori che girano tutta la Penisola alla ricerca dei negozi. In più, grazie a delle prove fotografiche, l’azienda è sicura che il rilevatore è veramente andato a svolgere la sua mansione.

 

BeMyEye

 

Ogni lavoro, se svolto correttamente, è retribuito secondo dei parametri imposti dall’azienda: mediamente si è pagati tra i cinque e i sette euro, ma per le scadenze più urgenti si può arrivare fino a quindici, venti euro. Non ci si sbarca il lunario, ma sono soldi utili per togliersi qualche sfizio. Per uno studente che ha un giorno libero e vuole racimolare qualche euro per un’uscita con gli amici. Se svolto con una certa assiduità, si può arrivare a guadagnare anche 300-400 euro. Inoltre, essendo lavori occasionali non bisogna temere l’accertamento della Guardia di Finanza.

Come funziona

Dopo aver scaricato e installato l’applicazione sul vostro smartphone bisogna registrarsi. Una volta completata la registrazione, scelta la nazione di provenienza (Italia, Francia, Germania e Inghilterra), e diventato ufficialmente un membro di BeMyEye (per farlo bisogna dare il numero del conto Paypal e aspettare che lo staff verifichi l'account accetti la vostra candidatura), si accede alla mappa dove i vari lavori sono segnalati: un puntino colorato indica il locale pubblico dove svolgere il lavoro. Rosso, verde, giallo, viola, ogni annuncio ha un colore diverso a seconda del compito da svolgere e della ricompensa. Le ricompense non sono in euro, ma si è pagati in crediti convertibili in euro: cento crediti equivalgono ad un euro. Per poter riscuotere le vostre ricompense bisogna arrivare ad un minimo di mille crediti, cioè dieci euro. Ma non vi saranno accreditati direttamente sulla carta di credito, ma sul vostro conto Paypal.

 

Come funziona BeMyEye

 

Una volta scelto il lavoro più vicino o più congeniale alle vostre abitudini, bisogna prenotarsi e aspettare che l’azienda vi dia il via libera per iniziare la rilevazione. Non bisogna mai presentarsi sul “luogo di lavoro” prima dell’accettazione della vostra candidatura, potrebbe capitare che venga bocciata e abbiate perso del tempo inutilmente. Inoltre, fate attenzione, alcuni “Job” presenti sulla mappa potrebbero essere “lucchettati”, cioè non disponibili in quel preciso momento: per alcuni lavori viene richiesta una precisa fascia oraria (ad esempio 10-13 15-18). Se siete fortunati e la vostra candidatura è accettata, avete sessanta minuti per fare il Check-in tramite l’applicazione. Dopo aver fatto il check-in, avete altri 180 minuti per completare il lavoro e fare l’upload delle immagini e delle informazioni richieste.

 

BeMyEye

 

Per ogni Job o missione si sarà chiamati a svolgere diverse operazioni, ognuna delle quali farà crescere il bottino di credi che 50 cinquanta crediti, foto dell’interno del locale altri 200 crediti, interagire con il commerciante 140 crediti. Completate correttamente tutte le varie operazioni si riceverà l'importo complessivo previsto nell'annuncio, altrimenti si sarà pagati solo in maniera parziale.

Rinuncia e voto da parte del committente

Se entro le tre ore non si riesce a completare il vostro lavoro, è meglio rinunciare per non incappare in una valutazione negativa da parte del committente: si rischia di inficiare sulla vostra credibilità di rilevatore e le aziende non accetteranno la vostra candidatura per i vari Job. Il committente oltre a dare un feedback negativo, può anche rifiutare il lavoro da voi svolto, in questo caso non vi sarà accreditata nessuna ricompensa. Per essere sicuri di svolgere al meglio il vostro lavoro, bisogna annotare tutto ciò che vedete di particolare all’interno del negozio e scriverlo poi nei commenti del report. Se una domanda è poco chiara, se l’indirizzo del negozio è sbagliato, è meglio segnalarlo prima della vostra candidatura, ogni piccolo errore può costarvi un voto negativo.

Solamente dopo che il vostro report è approvato dallo staff di BeMyEye, l’azienda committente può vedere i risultati e confrontarli con quelli delle ricerche precedenti. Ogni azienda committente ha una pagina personale dove controllare in diretta i risultati della rilevazione: grafici Excel, foto e schede di ogni negozio.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail