Fastweb

Come fare per utilizzare gli emoji con lo smartphone

galaxy note 9 Smartphone & Gadget #samsung #galaxy note 9 Galaxy Note 9: tanta potenza e fino a 512GB di memoria interna Il Galaxy Note8 arriva in due diverse versioni: modello base con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, versione premium con 8GB di RAM e 512GB di spazio di archiviazione. Prezzi a partire da 1029 euro
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come fare per utilizzare gli emoji con lo smartphone FASTWEB S.p.A.
Tastiera emoji
Smartphone & Gadget
Nati nel 2009 in Giappone, sono oggi un vero e proprio fenomeno mondiale. Ecco come installare gli emoji sul tuo smartphone

Un sorriso. La faccia di un gallo. Una coppia che si bacia contornata da cuoricini. Un boccale di birra. E centinaia – se non migliaia – di alternative. Da diversi anni il mondo della messaggistica si è arricchito di elementi grafici e simbolici che hanno reso più immediata – e per alcuni versi più colorata – l'esperienza comunicativa degli utenti. Merito degli emoji, fenomeno giapponese che ha velocemente conquistato le attenzioni degli utenti occidentali.

Cosa sono gli Emoji

Tecnicamente parlando, si tratta di una serie di emoticon grandi poco più di 10 pixel (12x12 pixel a voler essere pignoli) introdotti per la prima volta nel Paese nipponico nel 2009. Da lì in poi, l'avanzata degli emoji si è trasformata in una sorta di “cavalcata trionfale” e oggi li troviamo utilizzati a livello globale. Parola composta da “immagine” (e) + “carattere” (moji), nel 2010 una larga parte dei pittogrammi è stata implementata all'interno dell'Unicode e resa, di conseguenza, standard universale.

Lla mossa messa in atto dall'Unicode Consortium rese più semplice l'implementazione delle faccine e delle altre emoticon nei sistemi operativi di varia natura. La prima a muoversi in questa direzione fu Apple, che rese immediatamente disponibili i pittogrammi per tutti i dispositivi iOS anche al di fuori del mercato giapponese. Nella stessa direzione si mosse anche Microsoft, che implementata le faccine e gli emoticon nella versione mobile di Windows. Google, invece, arriva un po' in ritardo e rende disponibili nativamente gli emoji solo con Android KitKat. Per sopperire a questa mancanza, molti sviluppatori indipendenti hanno creato applicazioni ad hoc che permettessero agli utenti del robottino verde di utilizzare le faccine provenienti dal Paese del Sol Levante.

Come attivare gli emoji

Il fatto che gli emoticon siano implementati nativamente, non vuol dire che possano essere utilizzati immediatamente, senza alcuna operazione da parte degli utenti. L'utilizzo delle faccine, infatti, è legato all'utilizzo di particolari tastiere presenti nel sistema operativo dello smartphone, ma non necessariamente attive. Sarà l'utente, quindi, a dover cambiare impostazioni affinché possa usare (o abusare) degli emoji.

Come fare per installare gli emoji su iPhone

La casa di Cupertino, come detto, è stata la prima a rendere disponibili gli emoji anche al di fuori dei confini nipponici. Per utilizzare le faccine, però, bisogna installare l'apposita tastiera. Premere sull'icona Impostazioni, scegliere la voce Generali, successivamente Tastiera e infine Tastiere. Da qui scegliere Aggiungere nuova tastiera e scorrere l'elenco sino a incontrare l'opzione emoji.

 

I passi per attivare la tastiera emoji su iPhone

 

Selezionandola, si avvierà il processo di installazione del nuovo layout: baterà attendere pochi istanti e si sarà in grado di aggiungere tutti gli emoticon che si vogliono ai propri SMS o ai messaggi inviati con le app di messaggistica istantanea. Per utilizzarli, basterà cliccare sull'iconcina a forma d iglobo (a sinistra della barra spaziatrice) e selezionare la categoria di emoji che più interessa.

Come fare per utilizzare gli emoji con Android

Nel caso si utilizzi un'applicazione che li supporti nativamente – come, ad esempio, Hangout, WhatsApp e Facebook Messanger – gli emoji non richiedono particolari cure da parte degli utenti Android. Le faccine saranno utilizzabili immediatamente: basterà cliccare sull'iconcina a forma di emoticon che si trova nell'angolo in basso a destra della tastiera per accedere al database di faccine e altri pittogrammi.

 

Come accedere agli emoji su Android

 

Per navigare tra le varie pagine e le varie categorie, sarà sufficiente scorrere con il dito da destra verso sinistra (o viceversa, per tornare indietro).

Come fare per utilizzare gli emoji con Windows Phone

 

Gli emoji di Windows

 

Allo stesso modo, anche gli utenti mobili di Windows potranno utilizzare gli emoticon nei loro messaggi senza che sia richiesta alcuna azione in particolare. Nella tastiera di default, infatti, è presente un tasto identificato da un pittogramma: premendoci sopra si avrà accesso alla galleria di emoji da utilizzare nelle sessioni di chat con amici e conoscenti.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #emoji #emoticon #smartphone

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.