clonare app

Come (e perché) clonare le app su Android

Se possedete più dispositivi Android, probabilmente avrete necessità di “duplicare” una app sui vari device, in modo da utilizzarla in qualsiasi occasione, ecco come fare
Come (e perché) clonare le app su Android FASTWEB S.p.A.

Partiamo dalla domanda principale: perché clonare un’app? Il motivo più comune per clonare o duplicare un’app Android è l'utilizzo su più account. Oggi più app supportano l'accesso con più account, ma ci sono ancora molte resistenze. Snapchat e WhatsApp sono due esempi popolari.

Quando si clona un'app, si sta creando una copia identica che può essere utilizzata indipendentemente.

Ciò significa che si può accedere con un account su una versione e con un account diverso su un'altra. In questo modo, se l'app supporta più account, si potrà trovare più semplice passare da uno all'altro.

Si può anche voler clonare un'app per crearne una versione “separata” per un bambino o chiunque altro utilizzi il vostro dispositivo Android. L'app per la clonazione che utilizzeremo consente anche di cambiare il nome dell'app stessa, se è qualcosa che può interessarvi.

Come duplicare le app Android

Useremo un'app Android chiamata "App Cloner". L'app non è disponibile nel Google Play Store, ma può essere facilmente scaricata dal sito web dello sviluppatore e trasferita sul vostro dispositivo.

  • Una volta installato, aprite App Cloner e selezionate l'app che desiderate duplicare.
  • Ci saranno una serie di cose che potrete fare, per differenziare l'app clonata dall'originale. Innanzitutto, dategli un nome diverso.
  • Successivamente, potrete modificare l'aspetto dell'icona, cambiandone il colore o ruotandola. App Cloner ha un sacco di altre opzioni che dovreste esplorare, ma per gli scopi di questa guida, ci fermeremo qui.
  • Dopo averne personalizzato l’aspetto, toccate l'icona del clone in alto.
  • A seconda dell'app che state clonando, potreste visualizzare un messaggio sui problemi di funzionalità. Non tutte le app funzioneranno correttamente dopo essere state clonate. Toccate su "Continua".
  • Durante la clonazione dell'app, potreste anche visualizzare più avvisi. Lasciate che il processo di clonazione finisca.
  • Una volta terminata la clonazione, potete selezionare "Installa app". Dovrete anche concedere ad App Cloner l'autorizzazione per eseguire prima il sideload delle app.
  • Il programma di installazione dell'APK Android apparirà con il nome e l'icona della nuova app che avete creato. Toccate "Installa" per terminare.
  • Ora potrete aprire l'app appena clonata e (si spera) usarla normalmente.

 

Fatto. Purtroppo potreste scoprire che questa funzionalità non sarà utilizzabile su tutte le app, ma per quei pochi casi è uno strumento estremamente maneggevole da avere a disposizione. A volte, avere due versioni della stessa app aumenta la vostra produttività.
 

Fonte: howtogeek.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail