Fastweb

Ottenere rimborsi da Google Play? Si può: ecco come

giornata mondiale senza tabacco 2019 Smartphone & Gadget #app #smettere di fumare Giornata mondiale senza tabacco 2019, app e siti per smettere di fumare Il tabagismo è la seconda causa di morte nel mondo. Smettere di fumare, oltre a migliorare la salute delle persone, aiuterebbe anche l'ambiente: ecco come fare con l'aiuto della tecnologia
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Ottenere rimborsi da Google Play? Si può: ecco come FASTWEB S.p.A.
Come chiedere un rimborso da Google Play
Smartphone & Gadget
Un'app scaricata non funziona come pensavamo? È possibile richiedere un rimborso a Google Play: ecco come fare

Non importa quanto siano buone le recensioni di un'app o di un gioco, c'è sempre la possibilità che dopo averlo comprato e scaricato rimarremo delusi. Forse non funziona come si sperava o, peggio, non funziona affatto. Questo è il motivo per cui si richiede un rimborso.

A nessuno piace chiedere un rimborso, ma a nessuno piace pagare per un'app o un servizio inutile. Ecco perché la richiesta di un rimborso a volte è inevitabile.

Quando richiediamo un rimborso dal Google Play Store, le cose possono essere un po' complicate. Google non fornisce sempre rimborsi per gli acquisti su Google Play, ma se chiediamo il rimborso di un'app o di un acquisto in-app entro 48 ore dall'acquisto, non dovremmo avere troppi problemi.

Se saremo particolarmente veloci a disinstallare l'applicazione poco dopo averla acquistata, potremmo scoprire di ricevere automaticamente un rimborso. Se ciò non accade, basterà seguire la procedura qui sotto. Abbiamo 48 ore dal momento dell'acquisto per chiedere un rimborso. Al di là di questo periodo, Google potrebbe richiedere di contattare invece singoli sviluppatori.

Supponendo di essere ancora all'interno della finestra di 48 ore, ecco la procedura che potremo seguire per richiedere un rimborso dal Google Play Store.

Per iniziare, apriamo un browser web e visitiamo la pagina del nostro account Google Play. Questo è sempre lo stesso, che si stia utilizzando un telefono o un computer.

Scorriamo verso il basso fino a visualizzare la cronologia degli ordini e l'app di cui desideriamo chiedere il rimborso. A destra dell'elemento, vedremo tre punti verticali. Cliccando su questi punti, comparirà l'opzione "Richiedi un rimborso".

Ora vedremo comparire una nuova finestra. Nel menu a discesa, vedremo alcuni potenziali motivi per richiedere un rimborso. Dovremo selezionare quello più pertinente alla nostra situazione:

  • L'ho acquistato per caso
  • Non voglio più questo acquisto
  • L'acquisto è stato effettuato da un amico o un familiare senza il consenso
  • Non riconosco questo acquisto o addebito
  • Ho acquistato questo ma non l'ho ricevuto
  • L'acquisto è difettoso o non funziona come pubblicizzato

 

A seconda dell'opzione scelta, Google ci mostrerà una sezione a testo libero per fornire ulteriori consigli o esprimere opinioni in proposito. Nessuno di questi elementi impedisce di avanzare con la richiesta, inseriamo quindi una breve descrizione del motivo per cui intendiamo richiedere un rimborso e clicchiamo su "Invia".

Una volta inviata una richiesta di rimborso, riceveremo un'email con la risposta di Google. Questa normalmente arriva entro 15 minuti, anche se può richiedere più tempo.

4 dicembre 2018

Fonte: howtogeek.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google play #rimborsi #app

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.