BlackBerry Key2

BlackBerry Key2, le caratteristiche

In arrivo il nuovo modello di BlackBerry Key con numerose novità sopratutto per quel che riguarda fotocamere e sicurezza
BlackBerry Key2, le caratteristiche FASTWEB S.p.A.

TCL ha annunciato l'uscita BlackBerry Key2, il successore del KeyOne dell'anno scorso.
Key2 è uno smartphone di fascia media con l'iconica tastiera fisica dell'azienda, assomiglia dunque al suo predecessore, ma TCL ha ridotto la parte superiore del dispositivo a favore di uno spazio leggermente maggiore per i tasti.
I tasti della tastiera per la navigazione ora sono retroilluminati, quindi scompaiono quando non vengono utilizzati, facendo sembrare lo schermo più ampio di quello che è.

Key2 ha snellito anche il chunkier e ha abbandonato l'aspetto più industriale di KeyOne, infatti da lontano potrebbe quasi essere scambiato per un Samsung Galaxy Note 8, ma appena lo sguardo cade sulla tastiera fisica si riconosce subito che è un BlackBerry.
Il vice presidente di BlackBerry, Alain Lejeune, ha dichiarato in un comunicato che l'obiettivo di TCL era quello di "unire tutti i tratti che hanno reso iconici gli smartphone BlackBerry introducendo innovazione ed esperienza", che per lo più riguardano il software.

Key2 è "lo smartphone BlackBerry più avanzato di sempre" ma in realtà non si è discostato poi così tanto dal passato. Il Key2 ha uno schermo LCD da 4,5 pollici con un rapporto 3:2, proprio come il suo predecessore.

Il problema quando si utilizzano questi telefoni è il compromesso tra lo spazio dello schermo per lo streaming di video o giochi e la tastiera per l'invio di e-mail, tutto questo peggiora quando si necessita anche della tastiera virtuale per l'inserimento di simboli come & e {}, che non sono presenti sulla tastiera fisica.

Mentre TCL non ha fatto nulla di nuovo con le dimensioni e lo schermo del telefono, ha aggiunto una fotocamera extra sul retro del telefono. Key2 ha due fotocamere da 12megapixel, una con apertura di f / 1.8 e l'atra con una di f / 2.6 che fornisce la modalità verticale e una messa a fuoco automatica più veloce.

La fotocamera frontale da 8 megapixel dispone anche delle modalità slow motion e panoramica, oltre alla possibilità di registrare video a 1080p a 30 fps.
In sostanza le fotocamere possono quasi competere con quelle dei competitor più costosi come iPhone 8 plus, anche se sono leggermente più corte e hanno un'apertura di lente inferiore comparate a quelle del Samsung Galaxy Note 8 o S9.

Un altro punto di forza del Key2 è la durata della batteria, infatti è dotato della stessa batteria da 3500 mAh vista nel KeyOne e che dovrebbe durare due giorni pieni di utilizzo.

TCL ha deciso di rimuovere il tasto Maiusc dalla destra e sostituirlo con un tasto "speed", simile a quello che lancia le app e consente di impostare tasti specifici come scorciatoie. Ad esempio si può impostare che "I" apra Instagram, quindi quando si preme "I" tenendo premuto il tasto della scelta rapida, si aprirà Instagram. Questo può essere fatto per tutti e 52 i tasti della tastiera fisica.

La barra spaziatrice funziona anche come tasto di scatto della fotocamera e come sensore di impronte digitali. È possibile inoltre utilizzare l'intera tastiera come touchpad per scorrere le pagine web stando attenti a non premere nessun tasto.

Key2 mantiene ingresso jack per le cuffie da 3,5mm in alto a sinistra e posiziona il pulsante di accensione e i controlli del volume sul lato destro, mantiene il "tasto convenience" visto su KeyOne e sarà sulla destra, anch'esso programmabile per un totale di 53 tasti.

Alcuni degli aggiornamenti più interessanti riguardano le app di sicurezza, Dtek, Locker e Power Center. (questi aggiornamenti del software saranno disponibili anche per KeyOne.) Questi aggiornamenti erano già in fase di sviluppo molto prima della questione Cambridge Analytica, ma ad oggi saranno ancora più utili. Dtek infatti oltre ad essere in grado di offrire informazione sul sistema operativo e sulla sicurezza, può anche rivelare quali sono le autorizzazioni ricevute da ciascuna app e se un'app si comporta in maniera insolita.

La modalità Locker, lanciata come esclusiva per BlackBerry Motion, è arrivata a KeyOne lo scorso dicembre sotto forma di aggiornamento mensile della sicurezza, mentre su Key2 verrà preinstallata. Oltre a essere uno spazio dove archiviare foto e file privati protetti da impronte digitali, è anche un hub per memorizzare app private e accedere a Firefox Focus, il browser privato di Mozilla.

Infine Power Center memorizzerà le proprie abitudini sul tema ricarica, quindi se si è soliti caricare il proprio telefono intorno alle 22.00 e una notte non lo si farà, si verrà avvisati per sapere quanto tempo rimane prima di esaurire la batteria.

Il resto delle specifiche di Key2 sono lievi miglioramenti di KeyOne. Key2 utilizza Android Oreo ed è alimentato da Qualcomm Snapdragon 660, che è tipico dei telefoni midrange di adesso, sia la memoria RAM che quella interna sono state raddoppiate a 6GB di memoria e ci saranno due versioni per la memoria, da 64GB e 128GB.

Il prezzo parte da 649 dollari per il modello base e inizierà a essere distribuito già questo mese, sarà dispnibilie nei colori nero o grigio.

8 giugno 2018

 

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail