BitTorrent rilascia BitTorrent Now

BitTorrent Now, una nuova frontiera dello streaming di musica e video

Il più importante portale di video del mondo apre al live streaming direttamente dalla sua app mobile
BitTorrent Now, una nuova frontiera dello streaming di musica e video FASTWEB S.p.A.

Molte persone pensano a BitTorrent come un tool utile per scaricare l'ultima puntata di Games of Thrones, ma per molti anni è stato strumento utile soprattutto ai musicisti indipendenti, registi e altri artisti per la distribuzione della propria arte. Il risultante network chiamato BitTorrent Bundle, infatti, ha ospitato progetti che spaziavano da Madonna e Radiohead fino ad arrivare ad artisti più piccoli e meno conosciuti.

Sin dal suo debutto nel 2013, il modo in cui gli artisti hanno potuto scegliere il metodo per essere ricompensati per il proprio lavoro è cambiato notevolmente. In origine i contenuti su BitTorrent Bundle erano gratuiti, fino a che Thom Yorke non scatenò il "paygate", ossia la possibilità per gli artisti di fornire una preview gratuita e il resto del lavoro a pagamento.

Oggi, BitTorrent ha introdotto un nuovo modo per consentire agli artisti di guadagnare dal proprio lavoro: BitTorrent Now, ovvero un nuovo servizio gratuito (supportato dall'inserimento di banner pubblicitari) che rende possibile lo streaming di qualsiasi artista presente nel catalogo su applicazioni iOS, Android ed Apple Tv. L'app per Android è già disponibile per il download, ma la versione iOS e Apple Tv arriverà a breve.

Il nuovo modello di business basato sul supporto di pubblicità potrà cambiare il modo di guadagno da parte degli artisti, ma quello che agli artisti stessi importa maggiormente è l'arrivo di questo nuovo tipo di applicazioni. Se prima era necessario visitare il sito di BitTorrent Bundle e ricercare a lungo prima di trovare l'artista che ci interessava acquistare, oggi il continuo streaming di tutti gli artisti in catalogo, che siano essi famosi o meno, regala maggiori chance anche a chi non è molto conosciuto. L'artista "scoperto" potrà essere inserito nei preferiti, insieme agli altri artisti, ed essere disponibile anche offline.

Per quanto riguarda la parte economica, un artista potrà decidere se partecipare all'offerta utilizzando le pubblicità (che in tal caso partirebbero subito prima della riproduzione del proprio brano o del video). In caso contrario si potranno scegliere altre opzioni, come l'iscrizione alla mailing list, il paygate o una fee pubblicitaria del proprio prodotto. L'artista riceverà il 70% delle entrate generate dai click nelle pubblicità in aggiunta al 90% del prezzo del lavoro venduto.

Stando ai dati forniti dall'azienda, sono già più di 30.000 gli artisti che hanno già appoggiato l'iniziativa e sono già stati registrati più di 200 milioni di download. I contenuti non vengono dunque trasmessi utilizzando il peer-to-peer, ma direttamente dal server, come per tutte le altre piattaforme streaming già esistenti.

24 giugno 2016

Fonte: engadget.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail