Gli indumenti che ricaricano lo smartphone

BauBax, ecco gli abiti che ricaricano gli smartphone

BauBax lancia una speciale linea di indumenti in grado di ricaricare wireless il nostro smartphone
BauBax, ecco gli abiti che ricaricano gli smartphone FASTWEB S.p.A.

Meno di un anno dopo il lancio della campagna per la realizzazione della sua speciale giacca, la BauBax presenta un nuovo progetto: indumenti che ricaricano wireless i dispositivi mobile. Il progetto lanciato martedì scorso su Kickstarter, ha come obiettivo un budget di 100 mila dollari. Con questa speciale linea, la startup di Seattle trasforma giacche, jeans, pantaloncini e magliette in vere e proprie batterie portatili e... indossabili.

I vestiti sono perfettamente lavabili in lavatrice e contengono piccoli filamenti di rame e un pad wireless cucito all'interno di una tasca. L'iPhone potrà essere ricaricato dopo averlo inserito all'interno di una custodia e infilato nello scomparto dedicato. I dispositivi Android non necessitano di una custodia, in quanto questi device già contengono un modulo di ricarica wireless al loro interno. La fonte di energia è una batteria che entra perfettamente in un portafoglio o nel taschino della giacca stessa e che può essere ricaricata collegandola ad uno speciale supporto BauBax in un tempo medio che va dalle due alle quattro ore.

Hiral Sanghavi, Ceo di BauBax sostiene che la batteria può fornire una ricarica completa a uno smartphone, due ricariche a uno smartwatch o quattro ricariche a un paio di cuffie Bluetooth. L'idea di un sistema in grado di ricaricare wireless i dispositivi gli è venuta mentre era ancora uno studente ad Hong Kong: "Eravamo lì per dei meeting con le aziende. Utilizzavamo in nostri dispositivi mobile per il segnale GPS e per molte altre cose, quindi la batteria era sempre scarica", ha raccontato.

In tutto BauBax ha disegnato 27 prodotti per la ricarica wireless, tra cui magliette, giacche e polsiere che possono contenere una sorgente di energia wireless al loro interno. Il prezzo medio degli indumenti realizzati varia dai 140 ai 170 dollari e tutti gli accessori, inclusa la batteria "sorgente" e il supporto per la ricarica della stessa, sono venduti separatamente. L'azienda prevede di rilasciare sul mercato i propri indumenti tecnologici dal gennaio 2017 e raccomanda ai portatori di pacemaker di non acquistare i propri prodotti.

5 luglio 2016

Fonte: money.cnn.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail