Fastweb

Attività sospette in 2.000 app Android

foto fuochi d'artificio Smartphone & Gadget #iphone #android Trucchi per fotografare i fuochi d'artificio con lo smartphone Non sapete come fotografare i fuochi d'artificio con lo smartphone? Ecco una guida con dei semplici trucchi da seguire che trasformeranno il vostro telefonino in una reflex
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Attività sospette in 2.000 app Android FASTWEB S.p.A.
Smartphone & Gadget
Eurecom ha scoperto che alcune app per Android effettuano migliaia di accessi a siti di tracking e advertising, all’insaputa dell’utente

Negli ultimi anni la sicurezza e il numero delle applicazioni presenti sul Google Play Store sono notevolmente aumentate. I ricercatori di Eurecom hanno però individuato diverse app gratuite che effettuano collegamenti a siti di tracking o advertising all’insaputa dell’utente. Google infatti elimina solo le app che contengono malware, ma ne lascia attive altre che apparentemente non hanno intenzioni illecite.

I ricercatori di Eurecom hanno scaricato oltre 2.000 app gratuite, incluse nelle 25 categorie dello store e hanno incanalato il traffico uscente verso il server del team per monitorare i tentativi di accesso ai siti esterni. Le app testate hanno effettuato, in totale, connessioni ad oltre 250.000 indirizzi appartenenti a quasi 2.000 domini di primo livello. Il 90% delle url sono siti di advertising gestiti da Google, ma il 10% delle app accedono ad oltre 500 url differenti. Il record di connessioni spetta a Music Volume EQ con quasi 2.000 url. L’unica funzione di questa app è il controllo del volume, quindi la connessione a Internet è assolutamente ingiustificata. Purtroppo ci sono anche app che accedono a siti sospetti, mediante i quali vengono distribuiti i malware.

Eurecom ha realizzato un app, NoSuchApp, che monitora il traffico in uscita consentendo l’individuazione di attività sospette, a breve sarà disponibile sul Google Play Store.

5 maggio 2015

Fonte: betanews.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #android #google play store #malware

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.