Fastweb

Arriva Olli, il minibus elettrico, senza conducente e stampato in 3D

Ecco M3dics, la stampante 3D che aiuta i chirurghi Smartphone & Gadget #m3dics #stampante 3d Ecco M3dics, la stampante 3D che aiuta i chirurghi Sono già stati stampati circa 80 casi e la nuova procedura ha ridotto i tempi degli interventi del 40%
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Arriva Olli, il minibus elettrico, senza conducente e stampato in 3D FASTWEB S.p.A.
Ecco Olli, il minibus elettrico stampato in 3D
Smartphone & Gadget
Progettato e realizzato dalla Local Motors e alimentato dalla IBM Watson, sarà testato sulle strade di Washington

Elettrico. Senza conducente. Stampato in 3D. Queste sono le principali caratteristiche che descrivono il veicolo del futuro e si trovano tutte e tre in Olli, il nuovissimo minibus disegnato dalla Local Motors e alimentato dalla IBM Watson. Ed è anche (parzialmente) riciclabile.

Se il concetto dietro la realizzazione di questo mezzo è un po' fuori dall'ordinario, è perché Local Motors sta sperando di reinventare tutto il processo di costruzione e ricostruzione dei veicoli urbani. Il progetto prende ispirazione da un design sottoposto all'attenzione del pubblico di un crowdfunding, per offrire al mondo il primo veicolo al mondo stampato in 3D. L'idea originale è di uno studente di design automobilistico, Edgar Sarmiento.

Quanto è innovativo, Olli? Innanzitutto la costruzione di veicoli senza conducente è nel suo momento di massimo splendore. La realizzazione della parte "strutturale" ha portato via solo una decina di ore: la stampa in 3D delle singole componenti è avvenuta in una "microfabbrica", mentre la fase di assemblaggio è durata circa un'ora. Tutta la parte meccanica ed elettronica, invece, è stata realizzata in open source, con i preziosi consigli degli utenti. Un "hardware" semplice da produrre e un "software" intelligente, che comprende il linguaggio umano e capisce le indicazioni vocali degli utenti. Il suo "cervello" è inserito all'interno della piattaforma per Automotive di IBM Watson, dedicata all'Internet of things.

Olli inizierà a viaggiare per le strade di Washington già a partire dall'estate 2016 e sarà testato nel traffico della metropoli americana, prima di sbarcare a Miami, Las Vegas e Berlino. Contiene 12 posti ed è stato presentato per la prima volta durante la festa inaugurale per l'apertura di una nuova microfabbrica in Maryland.
L'azienda pensa che l'avvento della stampa in 3D e il suo utilizzo nel campo meccanico potrà incoraggiare i ragazzi nel dedicarsi a materie scientifiche o nell'ingegneria.

17 giugno 2016

Fonte: techtimes.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #olli #stampante 3d

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.