iPhone low-cost

Apple sta per lanciare un iPhone da 99 dollari?

Sarebbero in preparazione anche un iPhone 'maxi' da 4,7 pollici e uno da 5,7 pollici
Apple sta per lanciare un iPhone da 99 dollari? FASTWEB S.p.A.

Tornano alla ribalta le voci di un iPhone low-cost:  secondo le ultime indiscrezioni, il nuovo dispositivo della Apple potrebbe costare 99 dollari, essere di plastica e colorato. Le mosse della Apple  seguono il trend dei dispostivi più grandi lanciato da Samsung oramai da tempo e, soprattutto nel caso del Melafonino a basso prezzo, sono volte alla conquista di mercati in crescita e popolosi come India e Cina.

I piani del colosso tecnologico non finirebbero qui:sarebbero in preparazione anche un iPhone 'maxi' da 4,7 pollici (contro i 4 dell' attuale modello) e uno da 5,7 pollici, in pratica un phablet. Tutti i modelli dovrebbero essere presentati in autunno.

Notizie riguardo a un iPhone a basso costo erano già apparse sul Wall Street Journal lo scorso gennaio, lo stesso per i modelli con display più grandi, nonostante la smentita di Apple, contraria a display di misure differenti dallo standard iPhone.

Secondo quanto riferito dalla rivista di economica e finanza cinese, Caixin, la Apple ha ordinato all'azienda fornitrice Pegatron l'assemblaggio del nuovo iPhone, quasi esclusivamente realizzato in plastica. Il lancio è previsto per la metà di luglio. L'azienda di Cupertino avrebbe affidato a Pegatron la realizzazione del 75% degli iPhone economici, un dato che troverebbe riscontro nel recente annuncio della società di voler aumentare del 40% il numero dei lavoratori.  La scelta dell' zienda appaltatrice non è casuale: secondo il Wall Street Journal la Mela morsicata ha intenzione di ridurre la sua dipendenza dalla Foxconn affidando l'assemblaggio della sua nuova creatura low-cost al principale competitor dalle cui linee già prendono forma gli iPad mini e alcuni iPhone.

La decisione del Ceo Tim Cook sarebbe dovuta in parte ai problemi emersi nei mesi scorsi con la produzione dell' iPhone5 "il piu' complesso che sia mai stato assemblato" si erano giustificati alla Foxconn. A questo incidente tecnico è assai probabile che si sommino le 'seccature' dovute alla costante attenzione mediatica sull'azienda taiwanese, divenuta nota per la catena di suicidi nel 2010 e che continua ad attirare critiche soprattutto dall' Occidente. Una bufera che colpisce anche la Apple, accusata di chiudere un occhio sugli abusi che avvengono al di la' dei cancelli della sua azienda appaltatrice.

13 giugno 2013 (aggiornato il 14 giugno 2013)

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail