Connettori Universali

Apple costretta ad aggiungere porte USB-C agli iPhone?

La Comunità Europea vuole caricabatterie uguali per tutti, una soluzione universale per tutti i dispositivi elettronici, ma che secondo Apple ostacolerebbe l’innovazione
Apple costretta ad aggiungere porte USB-C agli iPhone? FASTWEB S.p.A.


La Commissione Europea ieri ha rivelato una proposta che richiederebbe ai telefoni e ad altri dispositivi elettronici di includere una porta di ricarica USB-C, questo per ridurre gli sprechi consentendo alle persone di riutilizzare i vecchi caricabatterie su nuovi dispositivi. Questa mossa avrebbe tuttavia un impatto principalmente su Apple, che utilizza il proprio connettore Lightning sui suoi iPhone anziché USB-C.

Oltre ai telefoni, le regole si applicherebbero a tablet, fotocamere, cuffie, altoparlanti e console per videogiochi portatili.

La proposta rivista della direttiva sulle apparecchiature radio richiederebbe anche l'unificazione degli standard di ricarica rapida, la possibilità per i clienti di acquistare nuovi dispositivi senza caricabatterie e ricevere linee guida chiare sugli standard di ricarica supportati dal loro dispositivo.

La proposta richiederà un voto del Parlamento Europeo per diventare legge, ma lo stesso parlamento ha votato a favore dei caricatori comuni già l'anno scorso. I produttori di dispositivi avrebbero 24 mesi per adeguarsi alle nuove regole.

"I consumatori europei sono stanchi di conservare caricabatterie incompatibili che si accumulano nei loro cassetti", ha dichiarato in un comunicato Margrethe Vestager, vicepresidente esecutivo della Commissione Europea. "Abbiamo dato all'industria tutto il tempo per trovare le proprie soluzioni, ora i tempi sono maturi per un'azione legislativa per un caricabatterie comune".

In una dichiarazione inviata via e-mail a CNET, Apple ha affermato di condividere l'impegno della Commissione Europea per la protezione dell'ambiente e ha evidenziato il suo obiettivo di rendere tutti i suoi dispositivi carbon neutral entro il 2030.

"Siamo preoccupati che una regolamentazione così rigorosa che imponga un solo tipo di connettore soffochi l'innovazione anziché incoraggiarla, il che a sua volta danneggerà i consumatori in Europa e nel mondo", ha affermato un portavoce di Apple.

Ma Apple, il cui nuovo iPhone 13 è in vendita da oggi, è passata gradualmente a USB-C su molti dei suoi prodotti. La tecnologia del connettore è arrivata sui MacBook nel 2015, sull'iPad Pro nel 2018 e sull'iPad Air nel 2020. La scorsa settimana, la società ha annunciato che anche l'ultimo iPad Mini è dotato di USB-C.
 

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail