Apple brevetta un visore per la realtà virtuale per iPhone

Apple brevetta un visore per la realtà virtuale per iPhone

Il brevetto comprende anche controlli vocali, batterie di ricambio, tasti di controllo hardware e un sistema di raffreddamento
Apple brevetta un visore per la realtà virtuale per iPhone FASTWEB S.p.A.

Big G mette da parte, almeno per il momento, i suoi Google Glass, Apple brevetta un visore per la realtà virtuale. Il device è molto simile al Cardboard ed al Gear VR in quanto richiede l’utilizzo di un iPhone per poter visualizzare i contenuti multimediali o i giochi.

Il visore è composto da una superficie trasparente predisposta per accogliere un iPhone destinato a svolgere la maggior parte delle funzioni di stereoscopia e visione 3D. Inoltre, secondo la descrizione del brevetto, sono anche presenti controlli vocali, batterie di ricambio, tasti di controllo hardware e addirittura un sistema di raffreddamento.

Apple prevede anche una fotocamera integrata che permette agli utenti, tramite “picture-in-picture” di vedere ciò che li circonda durante l’uso.

Apple aveva presentato il brevetto allo United States Patent and Trademark Office già nel settembre del 2008 ma in quel caso la bozza prevedeva un filo da collegare a un input esterno, qualcosa di troppo complicato e vintage per avere successo. Il brevetto attuale include invece la possibilità di utilizzare un telecomando wireless con cui controllare gli elementi visualizzati sullo schermo dell’iPhone inserito nella plancia degli occhialini.

In questo settore ha investito anche Microsoft che di recente ha presentato un dispositivo e un software per gli ologrammi. Saranno in vendita fra un mese in 10 Paesi gli  SmartEyeglass di Sony: funzionano abbinati a un controller, collegato via cavo, da appuntare alla giacca come se fosse una spilla. Infine, parlando a un evento in California, Chris Cox - Chief product officer di Facebook - ha illustrato le mire di Fbsulla realtà virtuale spiegando di essere al lavoro su applicazioni ad hoc.

18 febbraio 2015

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail