Apple App Store

Apple, arrivano gli acquisti universali per iPhone e Mac

Se acquisterete un'app per iOS, avrete a disposizione anche le versioni per macOS, iPadOS, watchOS e tvOS
Apple, arrivano gli acquisti universali per iPhone e Mac FASTWEB S.p.A.

Le app Catalyst di Apple sono state progettate per aiutare a collegare il software tra le sue piattaforme macOS e iOS, e ora l'azienda sta facendo un ulteriore passo avanti consentendo gli acquisti universali tra le due piattaforme, come sottolineato nell'Xcode 11.4 beta di Apple dallo sviluppatore Steve Troughton-Smith. In altre parole, se gli sviluppatori scelgono di abilitarlo, i clienti che acquistano la versione di un'app sul Mac App Store la riceveranno anche sui loro dispositivi iOS e viceversa.

La nuova funzionalità sembrerà già vista, perché simile a come Apple offre già app iOS universali per le sue piattaforme iPhone, iPad, Apple Watch e tvOS, dove l'acquisto dell'app consente agli utenti di accedervi una volta su tutte le piattaforme. Gli sviluppatori, ovviamente, hanno ancora la possibilità di distribuire (e vendere) versioni separate delle loro app per piattaforme diverse, se vogliono monetizzare separatamente le versioni Mac, iOS e iPad della loro app, ma le app universali sono molto più comuni nell'ecosistema iOS al giorno d'oggi.

La nuova funzionalità sembra essere parte dei piani di Apple per incoraggiare gli sviluppatori a creare più app Catalyst: gli acquisti universali saranno abilitati per impostazione predefinita in Xcode 11.4 e gli sviluppatori saranno in grado di aggiungere app Mac esistenti per supportare anche gli acquisti universali.

Le app Catalyst sono state lanciate in macOS 10.15 Catalina all'inizio di quest'anno (dopo un lungo periodo di prova di Apple in macOS 10.14 con il nome in codice "Marzipan"). L'idea è che gli sviluppatori Mac possono utilizzare le app Catalyst per semplificare il porting su app iOS (basate sul framework software UIKit di Apple) su macOS senza dover riscrivere l'intera app per il framework software AppKit tradizionalmente utilizzato sul desktop. Di base, le app di Catalyst hanno avuto un avvio lento, con gli sviluppatori riluttanti ad adottare il nuovo sistema complicato e gli utenti riluttanti ad accettarlo.

Offrendo acquisti universali, tuttavia, Apple potrebbe aiutare a dare nuova vita alle app Catalyst, rimuovendo di fatto una barriera chiave dal lato del consumatore: ovvero il fatto che i clienti pagano nuovamente su Mac le app che hanno già acquistato sui loro telefoni e tablet.

6 febbraio 2020

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail