App abbigliamento

Le migliori app per vendere abiti usati

Capita sempre più spesso di avere armadi pieni e di non sapere più dove mettere le cose nuove acquistate. Ecco un modo semplice per liberarsi di ciò che non indossiamo più
Le migliori app per vendere abiti usati FASTWEB S.p.A.

Il mercato dell'usato online vale miliardi di dollari nel mondo e, al giorno d'oggi, è possibile vendere praticamente di tutto su Internet. Purché sia legale. Da qualche anno uno dei settori più in crescita nelle vendite di usato online è quello dei vestiti e il perché è semplice: è la conseguenza del boom dei siti di vendita di vestiti nuovi online e della moda "mordi e fuggi". Ogni anno ci troviamo ad acquistare nuovi abiti e nuove maglie, finendo con lo scartare quelli acquistati pochi mesi prima.

È tanto facile ed economico comprare abbigliamento ed accessori online che molte persone hanno iniziato a comprare quasi tutto ciò che potrebbe stargli bene, per poi rivenderlo nel giro di pochi mesi come usato e recuperare almeno parte del prezzo d'acquisto. Per vendere vestiti usati online ci sono due opzioni principali: usare market generalisti, come eBay, Kijiji, Facebook Marketplace, Subito, oppure usare una app specifica per vendere vestiti usati. Ecco quali sono queste app.

Depop

Depop è una app per Android e iOS sulla quale è possibile vendere anche vestiti usati, ma non solo. Dopo essersi registrati a Depop è possibile aprire un negozio e iniziare a caricare i propri "prodotti", inserendoli nell'apposita categoria. Per ogni articolo è possibile caricare fino a quattro fotografie e inserire la descrizione. Per ogni transazione Depop trattiene il 10% del prezzo di vendita come commissione, ma la pubblicazione delle inserzioni è completamente gratuita.

Rebelle

Rebelle è una app per Android e iOS focalizzata sull'usato di lusso e sull'alta moda. Su Rebelle si trovano anche articoli nuovi, messi in vendita da venditori professionali. Per vendere i nostri vestiti usati possiamo scegliere la strada del fai da te, inserendo tutti i dettagli dell'articolo, comprese le dimensioni di collo, girovita, maniche e molto altro, oppure chiedere l'aiuto di un "Congierge" che al prezzo di 15 euro creerà l'inserzione per noi e risponderà anche alle domande dei potenziali acquirenti.

Se facciamo da soli dobbiamo seguire una procedura guidata per creare l'annuncio dell'articolo in vendita: categoria, stato d'uso, almeno tre foto (ma è possibile inserire foto di: vista frontale, laterale, posteriore, dettagliata ed etichetta), descrizione dettagliata, colore, materiale, marca e molto altro. La provvigione trattenuta da Rebelle varia in base al prezzo di vendita del capo d'abbigliamento usato: 20 euro fisse se il prezzo non supera i 40 euro, altrimenti si va dal 17% per capi che costano oltre 2.401 euro al 33% per capi sotto i 150 euro.

Vestiaire Collective

Anche Vestiaire Collective è una app focalizzata sui grandi brand dell'alta moda. Dopo aver scaricato l'app bisogna seguire una veloce procedura guidata per l'inserimento dell'annuncio di vendita e, in caso di conclusione dell'affare, inviare il capo a Vestiaire Collective per la verifica della qualità e dell'autenticità. Se tutto è ok allora l'articolo viene inviato al compratore e viene girato il pagamento al venditore. La percentuale massima della provvigione è del 20%.

Videdressing

Videdressing

Una terza app dedicata alla vendita di vestiti usati di grandi marchi è Videdressing. Tuttavia, la piattaforma specifica che è possibile vendere anche vestiti di marche non di lusso: "da Zara a Prada, passando per H&M, Sandro o Chanel, tutti i marchi possono essere venduti sulla nostra piattaforma". La procedura di vendita prevede, una volta realizzato l'annuncio, che in caso d'acquisto da parte di un compratore il venditore debba confermare la disponibilità del capo in vendita entro 72 ore. In caso positivo al compratore viene addebitato l'ammontare dell'ordine e il venditore ha altre 72 ore per spedire l'articolo. Alla consegna della merce, il compratore ha 48 ore di tempo per confermare la ricezione e recensire l'articolo, passati i quali la vendita sarà ritenuta conclusa. Il venditore viene pagato e riceve il denaro sul proprio salvadanaio Videdressing. Da qui lo potrà trasferire sul suo conto o utilizzarlo per fare acquisti su Videdressing.

Etsy

Un po' diverso dagli altri è il portale Etsy e le sue app. Si tratta di un sito specializzato in prodotti realizzati a mano oppure vintage: devono avere almeno 20 anni. A differenza di altri siti la commissione è già sulla singola inserzione (18 centesimi di euro), mentre quella sulla vendita effettuata è pari al 5%. Anche in questo caso è possibile creare un proprio negozio e fare un vero e proprio catalogo.

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail