Android 4.4 e la sicurezza

Android 4.4 e la sicurezza

La natura open source del sistema operativo aiuterebbe il sistema operativo di Big G ad essere più sicuro, secondo i creatori
Android 4.4 e la sicurezza FASTWEB S.p.A.

Una delle critiche più feroci che vengono rivolte ad Android riguarda il fatto che non sia un sistema operativo sicuro. Google ne ha fatto una battaglia da condurre tramite gli aggiornamenti, che si è poi concretizzata in Android 4.4 KitKat in una maggiore attenzione alla sicurezza.

Nell'ultimo post sul blog ufficiale di Android, il team ha voluto focalizzarsi proprio sull'aspetto della sicurezza e dei vantaggi che derivano dall'essere open source del sistema operativo in questo ambito: l'apertura permette che chiunque possa contribuire, rendendo il sistema più sicuro.

Chiunque infatti può controllare il codice di Android per verificare che è meritevole di fiducia o scoprire aree dove può essere migliorato. Per di più, la comunità della sicurezza può anche scrivere codice per rendere Android più forte e proteggerlo contro attacchi non ancora implementati.

Le novità più grandi di Android 4.4 KitKat possono essere riassunte in due punti:

  • in Android 4.4 è stata resa più forte la sandbox di Android, ovvero una “buca della sabbia” in cui risiede un processo che impedisce alle applicazioni di uscire dalla propria area d'azione e di operare su parti del sistema che non le competono causando potenziali danni.
     
  • SELinux è stato impostato nella modalità enforcing che mantiene un rigidissimo controllo sulle aree di azione delle applicazioni, fornendo così uno dei più forti sistemi di sicurezza disponibili. SELinux è un'estensione per il kernel Linux creata dalla Nsa (National Security Agency) per renderlo molto più sicuro e affidabile. Essendo open source, chiunque può verificarne il funzionamento corretto e trasparente.

Android è ora parte del Goole Patch Reward Program, ovvero gli sviluppatori che contribuiscono al progetto con patch che riguardano la sicurezza ai progetti open source popolari (tra cui Android) sono ricompensati con un premio in danaro. Questo significa che ci sarà una più ampia comunità che si occupa della sicurezza di Android e previene possibili minacce prima che si trasformino in realtà.

Android è inoltre stato sottoposto ad attacchi da parte degli hacker alla conferenza PacSec Security di quest’anno, dove team di ricercatori di sicurezza hanno cercato di forzarne la sicurezza - senza riuscirci.

Anche se forse è un po' presto per affermare che ora si possono dormire sonni tranquilli, il solco tracciato da Google con KitKat punta nella giusta direzione.

9 dicembre 2013

source:tuttoandroid
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail