Amazon non garantisce il servizio in caso di apocalissi zombie

Amazon non garantisce il servizio in caso di apocalissi zombie

Si tratta dell'ultimo aggiornamento al cotnratto dei Termini di Servizio stilato dalla compagnia di Jeff Bezos. L'azienda vorrebbe capire chi effettivamente legge l'importante documento
Amazon non garantisce il servizio in caso di apocalissi zombie FASTWEB S.p.A.

"Questa limitazione non si applica nei casi certificati dal Center for Disease Control degli Stati Uniti (organismo di controllo della sanità pubblica americana, ndr) di infezione virale trasmessa attraverso morsi o per contatto con fluidi corporei che provochino cadaveri umani rianimati che cerchino di consumare carne umana ancora vivente, sangue, cervello o tessuto nervoso, con l'obiettivo di provocare la fine della civiltà". Film catastrofico? Apocalisse zombie? Frase a effetto? No, si tratta semplicemente del regolamento di servizio di Amazon: capitolo 57, paragrafo 10.

È infatti questo il penultimo dei 58 capitoli inseriti nel contratto dei Termini di Servizio il cui ultimo aggiornamento risale al 22 febbraio 2016. Una scelta (dettata di certo da una spiccata dose d'ironia) dietro alla quale, secondo l'agenzia di stampa Adnkronos, ci sarebbe la volontà della società di Jeff Bezos di capire chi realmente legge l'importante documento.

29 febbraio 2016

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail