Fastweb

I prodotti Apple sbarcano su Amazon appena in tempo per i regali di Natale 

iphone 11 Smartphone & Gadget #iphone 11 #iphone 11 pro iPhone 11 ufficiali, caratteristiche, prezzo e data di uscita in Italia Apple ha presentato tre nuovi smartphone: iPhone 11, modello lowcost, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Ecco le caratteristiche
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
I prodotti Apple sbarcano su Amazon appena in tempo per i regali di Natale  FASTWEB S.p.A.
Apple e Amazon
Smartphone & Gadget
I prodotti Apple arriveranno sul sito di e-commerce nelle prossime settimane, HomePod non ci sarą

Amazon ha firmato un accordo per espandere la selezione di prodotti Apple sui propri siti in tutto il mondo. La più grande azienda di e-commerce al mondo ha annunciato che inizierà presto a vendere più prodotti Apple direttamente, e a dare accesso agli ultimi dispositivi Apple, tra cui il nuovo iPad Pro, iPhone XR, iPhone XS e Apple Watch Series 4, nonché alla linea Apple di cuffie Beats. L'accordo Amazon-Apple comprende Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Spagna, Giappone e India, con i nuovi prodotti che raggiungeranno i siti Amazon nelle prossime settimane.

Solo i rivenditori autorizzati Apple potranno vendere i prodotti Apple e Beats sul marketplace di Amazon.

Attualmente, molti di questi prodotti Apple non sono disponibili su Amazon o sono in vendita solo attraverso il suo marketplace di terze parti a prezzi e condizioni diversi. Amazon ha già venduto direttamente alcuni dispositivi Apple, come i MacBook e le cuffie Beats.

"Amazon è costantemente al lavoro per migliorare l'esperienza del cliente, e uno dei modi in cui lo facciamo è aumentare la selezione dei prodotti che sappiamo che i clienti vogliono", ha detto un portavoce di Amazon in una dichiarazione. "Non vediamo l'ora di espandere il nostro assortimento di prodotti Apple e Beats a livello globale."

Con il nuovo accordo, i clienti dovrebbero aspettarsi di vedere una maggiore selezione di nuovi prodotti Apple a prezzi standard. Inoltre, l'accordo si rivela una grande vittoria per Amazon appena prima della stagione dello shopping natalizio, offrendo più elettronica da un produttore di dispositivi leader con prodotti altamente ricercati. Per Apple, l'accordo potrebbe d'aiuto per vendere più dispositivi in ??tutto il mondo.

L'accordo indica anche che i rapporti tra i due giganti della tecnologia stanno migliorando, dopo che Amazon nel 2015 ha rimosso gli streamer video di Apple TV dal suo sito, reinseriti poi solo l'anno scorso. Allo stesso tempo, l'anno scorso, Amazon ha dichiarato che avrebbe anche riportato gli streamer Chromecast di Google, ma non sono ancora disponibili, viste le traballanti relazioni con Google.

"Stiamo lavorando con Amazon per migliorare l'esperienza dei clienti Apple sul loro sito", ha affermato il portavoce di Apple Nick Leahy, "e non vediamo l'ora che i clienti abbiano un altro ottimo modo per acquistare iPhone, iPad, Apple Watch, Mac e altro ancora."

La tempistica dell'accordo fa sorgere domande, ha detto l'analista di eMarketer Andrew Lipsman, aggiungendo che le entrate più deboli del previsto di Amazon nel suo ultimo trimestre potrebbero essere state una motivazione per l'azienda, in vista del periodo di vacanze natalizie. Ha inoltre aggionto che Apple potrebbe affrontare alcuni rischi nel fornire dati di vendita ad Amazon.

La disposizione include comunque alcune clausole. L'altoparlante smart HomePod di Apple, che compete con i dispositivi Echo di Amazon, non è incluso. Amazon non proponené l'HomePod né gli altoparlanti smart concorrenti di Google Home.

I rivenditori indipendenti che vendono i prodotti Apple nuovi e usati su Amazon vedranno le proprie liste rimosse dopo il 4 gennaio 2019. Questi dovranno ora rivolgersi a Apple per diventare rivenditori autorizzati su Amazon. Un'e-mail riguardo questo cambiamento è stata inviata subito dopo la firma dell'accordo.Questi venditori non potranno più spedire prodotti Apple a partire dal 1° dicembre.

L'accordo non ha alcun impatto sul programma Amazon's Renewed, che vende apparecchiature elettroniche ricondizionate certificate.

Il cambiamento consentirà ad Apple e Amazon di avere un maggiore controllo sull'inventario e sui prezzi dei prodotti Apple. Ma i venditori più piccoli e le persone che lanciano sui propri store gli iPhone appena questi vengono immessi sul mercato rischiano di essere danneggiati dall'affare. Inoltre, i clienti che acquistano prodotti Apple usati potrebbero trovare una selezione molto più limitata su Amazon. In entrambi i casi, questi venditori e questi clienti avranno maggiori probabilità di accedere a siti online concorrenti come eBay.

Amazon ha già aggiunto ulteriori restrizioni al suo marketplace nel corso degli anni, rendendo più difficile per i piccoli venditori vendere prodotti su Amazon se non stanno lavorando direttamente con i marchi che rivendono. Amazon ha siglato una partnership simile con Nike lo scorso anno, consentendo a entrambe le aziende di ridurre le contraffazioni su Amazon e ottenere un maggiore controllo sulle vendite di prodotti Nike non autorizzate di terze parti.

12 novembre 2018

Fonte: cnet.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #amazon #apple #goole

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.