Fastweb

Amazon Alexa conserva i vostri dati per sempre. E li condivide

Google Web & Digital #google #privacy Come difendere i dati personali su Google La società di Mountain View offre molti servizi gratuiti in cambio del libero accesso ai propri dati personali. Ecco gli strumenti di difesa più efficaci
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Amazon Alexa conserva i vostri dati per sempre. E li condivide FASTWEB S.p.A.
Amazon Alexa
Smartphone & Gadget
In risposta ad una domanda di un senatore americano, Amazon ha risposto in un modo abbastanza inquietante e comunque non del tutto chiaro

Se avete dubbi rigurado la privacy e l'assistente intelligente di Amazon, Alexa, non siete i soli. Anche dopo che Amazon ha inviato delle risposte ad un senatore degli Stati Uniti che aveva domande su come il gigante tecnologico conserva dati e trascrizioni vocali, il legislatore rimane preoccupato per le pratiche sulla privacy di Alexa.

Il senatore Chris Coons, un democratico del Delaware, ha inviato a maggio una lettera al CEO di Amazon Jeff Bezos, chiedendo risposte su Alexa, ed in particolare per quanto tempo l'assistente virtuale conserva le registrazioni vocali e le trascrizioni, oltre ai motivi per cui i dati vengono utilizzati. La lettera è arrivata dopo il rapporto di CNET su come Amazon conserva le trascrizioni delle interazioni con Alexa , anche dopo che le persone hanno cancellato le registrazioni vocali.

La scadenza per le risposte era fissata al 30 giugno e il vicepresidente di Amazon, Brian Huseman, ha inviato una risposta il 28 giugno. Nella lettera, Huseman dice a Coons che Amazon conserva le trascrizioni e le registrazioni vocali a tempo indeterminato e le rimuove solo se queste vengono cancellate manualmente dagli utenti.

Huseman ha anche affermato che Amazon compie "uno sforzo continuo per assicurare che tali trascrizioni non rimangano in nessuno degli altri sistemi di storage di Alexa". Ma ci sono ancora registrazioni di alcune conversazioni con Alexa che Amazon non cancellerà, anche se le persone rimuovono l'audio, dice la lettera.

Le preoccupazioni sulla privacy non si limitano solo agli assistenti vocali, ma a tutta la tecnologia intelligente che trova posto in più oggetti domestici come campanelli e serrature. E le aziende tecnologiche non sono sempre al corrente su che tipo di dati raccolgono o su quanto controllo un utente ha su di essi.

"Gli americani meritano di capire come i loro dati personali vengono utilizzati dalle aziende tecnologiche, e io continuerò a lavorare con i consumatori e le aziende per identificare un modo per proteggere al meglio le informazioni personali degli americani", ha detto Coons in una nota. Quando raggiunta per un commento, Amazon ha fatto riferimento alla lettera per i dettagli. Nella lettera a Coons, Amazon ha osservato che per le richieste di Alexa che implicano una transazione, come ordinare una pizza o chiamare un passaggio, Amazon e gli sviluppatori delle skills possono tenere traccia di quella transazione. Ciò significa che c'è un registro di quasi tutti gli acquisti effettuati su Alexa, che possono essere considerati informazioni personali.

Altre richieste, tra cui l'impostazione di promemoria e allarmi, resterebbero salvate, ha osservato Huseman, dicendo che questa era una caratteristica desiderata dai clienti. "I clienti non vorranno né si aspetteranno la cancellazione della registrazione vocale per eliminare i dati al suo interno o impedire ad Alexa di eseguire l'attività richiesta", ha detto Huseman nella sua lettera.

Questa funzione ha sollevato preoccupazioni tra i gruppi di difesa della privacy, che hanno scoperto che la funzione "Ricorda" di Alexa non eliminava le informazioni memorizzate a meno che le persone non chiamassero il servizio clienti di Amazon per eliminare l'intero profilo. Amazon ha detto che da allora ha risolto il problema e lo ha definito un bug.

Queste risposte non hanno rafforzato la fiducia verso Amazon, secondo Coons.

"La risposta di Amazon lascia aperta la possibilità che le trascrizioni delle interazioni vocali dell'utente con Alexa non vengano cancellate da tutti i server di Amazon, anche dopo che un utente ha cancellato una registrazione della propria voce", ha detto il legislatore in una nota. "Inoltre, la misura in cui questi dati vengono condivisi con terze parti e il modo in cui tali soggetti terzi utilizzano e controllano tali informazioni, non è ancora chiara."

Amazon ha detto di utilizzare le trascrizioni per addestrare il suo assistente vocale e anche perché i clienti possano sapere cosa Alexa ha pensato di aver sentito in un comando vocale. Queste trascrizioni non sono rese anonime, perché, ha spiegato Amazon, sono associate all'account di ogni utente.

4 luglio 2019

Fonte: cnet.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #amazon #alexa #privacy

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.