Accessibilità Android: controllare il telefono con uno sguardo

Accessibilità Android: controllare il telefono con uno sguardo

Google ha rilasciato una nuova app dedicata all’accessibilità sui dispositivi Android che include un modo per controllare il telefono utilizzando il viso
Accessibilità Android: controllare il telefono con uno sguardo FASTWEB S.p.A.


Google ha introdotto un lungo elenco di funzionalità Android, inclusi nuovi strumenti di accessibilità per il sistema operativo mobile, che si basano su gesti oculari e facciali. A partire da questa settimana, gli utenti vedranno una nuova aggiunta all'Android Accessibility Suite che può trasformare la fotocamera frontale di un telefono in un interruttore.

Chiamato appropriatamente Camera Switch, lo strumento sostituisce tastiere, mouse e display touchscreen come metodo di input di un dispositivo. Con questa funzione, gli utenti saranno in grado di navigare nei loro telefoni con movimenti oculari o con caratteristiche facciali, come sorridere o aprire e chiudere la bocca. Il gigante della tecnologia ha iniziato a testarlo in beta ad agosto, ma ora sta dando alla funzionalità un lancio più ampio.

La società ha anche lanciato una nuova applicazione chiamata Project Activate appositamente per coloro che non parlano o soffrono di particolari condizioni neurologiche. Il suo scopo è rendere più facile per gli utenti comunicare con altre persone. Possono programmare l'app per pronunciare frasi come "Per favore, aspetta!" quando muovono gli occhi in un certo modo o fanno una espressione con la faccia. L'applicazione può anche essere programmata per riprodurre audio, effettuare chiamate telefoniche o inviare messaggi di testo, ad esempio messaggi di emergenza per chi necessita di assistenza.

Infine, Google ha aggiornato la sua app Lookout con il riconoscimento della grafia. Ora può leggere il testo scritto a mano e stampato per le lingue latine mentre è in modalità Documenti. Inoltre, può riconoscere l'Euro e la Rupia indiana in modalità valuta, con Google che prevede di aggiungere il supporto per più valute in futuro. Il gigante della tecnologia ha annunciato per la prima volta Lookout nel 2018 come un modo per fornire ai non vedenti e alle persone con disabilità visive notifiche vocali sul loro ambiente. Google ha aggiunto la scansione di alimenti e documenti alle sue capacità nel 2020, insieme al supporto per lingue diverse dall'inglese.

Fonte: engadget.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail