Abbattitore domestico

Come scegliere un abbattitore di temperatura domestico: caratteristiche, prezzo

State pensando di arricchire la vostra cucina con un abbattitore di temperatura? Ecco alcuni dettagli da curare quando lo sceglierete
Come scegliere un abbattitore di temperatura domestico: caratteristiche, prezzo FASTWEB S.p.A.

Se sei un appassionato di reality o programmi TV dedicati al mondo della cucina, è probabile che tu l'abbia sentito nominare almeno una volta. Se, invece, le tue conoscenze culinarie sono molto limitate, è probabile che tu non abbia mai sentito parlare dell'abbattitore. Fino a pochi anni fa, infatti, l'abbattitore era uno strumento riservato alle cucine professionali, ma la visibilità ottenuta durante trasmissioni e reality televisivi dedicati alla cucina ha contribuito a "stimolare" l'interesse del grande pubblico.

È così che nelle cucine degli italiani cominciano a spuntare gli abbattitori domestici, esterni o addirittura da incasso. Questi nuovi elettrodomestici che grazie alle dimensioni sempre più ridotte rispetto agli abbattitori professionali e ai prezzi più contenuti rispetto al passato sono sempre più diffusi.

La funzione principale di un abbattitore è quella di preparare il cibo per la conservazione in frigorifero e nel congelatore, consentendo così di conservarlo più a lungo senza che si rovini. Allo stesso tempo, il cibo riesce a conservare tutte le caratteristiche organolettiche, il sapore, la freschezza e la giusta consistenza per periodi più lunghi, "degradando" in un arco temporale superiore.

Abbattitore domestico

Abbattitore di temperatura: come funziona e cosa può fare

Come detto, l'abbattitore permette di conservare meglio e più a lungo i cibi cotti. "Abbattere" è un trattamento con il quale in pochi minuti si porta la temperatura dell'alimento a 3 gradi bloccando la proliferazione dei batteri. Una volta abbattuti, i cibi potranno poi essere conservati in frigo anche per una settimana, senza che si corra il rischio che si rovinino.

Questa, però, non è che la "funzione base" di ogni abbattitore di temperatura di ultima generazione. Questi elettrodomestici, infatti, sono diventati dei "tuttofare" culinari, capaci non solo di raffreddare, ma anche di riscaldare i cibi. Alcuni modelli, ad esempio, possono cuocere carne, uova, pesce e verdure di ogni tipo a bassa temperatura; altri far lievitare impasti a temperatura e umidità controllati; altri ancora far scongelare in maniera "naturale" i cibi appena tolti dal congelatore.

Grazie a queste (e altre) funzionalità, l'abbattitore è utile anche per evitare inutili sprechi di cibo. Secondo una recente ricerca in Italia si buttano via ben 70 euro al mese in cibi avanzati, questo perché siamo abituati a comprare troppo e a conservare male, in più, il 54 per cento del totale dello spreco alimentare avviene proprio nelle nostre cucine.

Caratteristiche degli abbattitori: come scegliere

Se state pensando di acquistare un abbattitore, dovete prima di tutto pensare a cosa vorreste farci. Siete un cuoco amatoriale che vuole servire – sempre e comunque – dell'ottimo pesce fresco? Allora potrebbe bastarvi anche un abbattitore piccolino, da poggiare sul piano della cucina. Vorreste trasformare la vostra passione per la cucina in una professione? Allora dovrete cercare un abbattitore di dimensioni (e funzionalità) maggiori.

Abbattitore da incasso

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche che dovrete tenere in considerazione al momento dell'acquisto.

  • Non solo abbattitore: le altre funzionalità. Come detto in precedenza, gli abbattitori di temperatura di ultima generazione non raffreddano solamente. Ci sono quelli che cuociono a bassa temperatura, quelli che aiutano a fare lo yogurt in casa, quelli per far lievitare pane, pizza e dolci. Insomma, decine di funzionalità diverse e non è detto che abbiate bisogno di tutte: prima di acquistare un modello ultracostoso valutate per bene cosa offre e, soprattutto, se ne avete realmente bisogno
  • Da incasso o no? Gli abbattitori di temperatura domestici si dividono principalmente in due categorie: quelli da incasso e quelli che possono essere poggiati sul piano della cucina (simili in tutto e per tutto a un forno a microonde). Dovrete dunque valutare lo spazio che avete a disposizione in cucina: se state acquistando una nuova cucina e potete progettare uno spazio dove metterlo, allora l'abbattitore da incasso potrebbe essere la scelta migliore. Al contrario, optate per uno a libera installazione
  • Grandezza e portata. Allo stesso modo, sarà fondamentale anche capire quanto grande debba essere l'abbattitore domestico. Si va dai più piccoli con la capienza di tre teglie a quelli un poco più grandi, con capienza da 5 teglie sino ad arrivare ai professionali e semiprofessionali capaci di abbattere alcune decine di chili di cibo in 90 minuti appena.

 

Abbattitore libera installazione

Quanto consumano gli abbattitori

Se siete preoccupati per la bolletta della corrente, sappiate che un abbattitore consuma molto meno di quanto immaginiate. Meno di un phon per asciugare i capelli o del forno elettrico da cucina. Un abbattitore a libera installazione consuma circa 300 Watt, mentre uno da incasso ha un consumo energetico di circa 800 Watt. Il già citato phon, ad esempio, ne consuma 1.600 l'ora; esattamente il doppio.

Abbattitore domestico: prezzo

Gli attuali modelli evoluti sono in fin dei conti dei veri robot da cucina che permettono di fare delle cose con il cibo mai viste prima e a velocità impensabili. Un valido aiuto per organizzare le scorte della dispensa casalinga. Purtroppo, attualmente gli abbattitori domestici hanno un prezzo ancora elevato, si parla pur sempre di un prodotto di nicchia destinato però ad evolversi. Il prezzo da sborsare in questo momento per un abbattitore si aggira dai 1.600 euro in su e sono disponibili sia in versione da incasso sia libera installazione, variante più economica ma con meno funzioni.

 

7 novembre 2019

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail