Pulizia smartphone

6 modi per far durare di pių il vostro smartphone

Seguendo questi semplici consigli, allungherete la vita del vostro smartphone
6 modi per far durare di pių il vostro smartphone FASTWEB S.p.A.

Forse l'idea di comprare un nuovo telefono ogni anno vi solletica, ma di sicuro non è l'ideale per le vostre tasche. Se invece siete quel tipo di persona che vuole spremere il proprio smartphone fino all'ultima goccia prima di comprarne un altro, questo articolo fa per voi. Ci sono alcune accortezze che si possono adottare per estendere la vita di qualsiasi telefono, dal più economico al più costoso.

Il bello di questi consigli è che sono abbastanza facili da seguire e che potete iniziare a cambiare le vostre abitudini in qualsiasi momento.

1. Non sottovalutate gli aggiornamenti. Sono importanti.

Per mantenere il vostro telefono il più veloce e senza problemi possibile, è importante aggiornare il sistema operativo e le app di terze parti quando gli aggiornamenti vengono rilasciati. Questa operazione non richiede molto tempo e i vantaggi possono essere enormi: dalla correzione dei bug alla risoluzione dei problemi di sicurezza alle modifiche che apportano nuove funzionalità e migliorano le prestazioni generali in modo che il dispositivo funzioni in modo più fluido e rapido.

Android e iPhone offrono aggiornamenti automatici delle app, che dovrebbero essere abilitati per impostazione predefinita. Potete controllare sul vostro telefono Android aprendo il Play Store, facendo scorrere il menu dal lato sinistro dello schermo, toccando Impostazioni e assicurandovi che l'opzione di aggiornamento automatico delle app sia selezionata. Se avete un iPhone, andate su Impostazioni -> iTunes e App Store e assicuratevi che l'opzione Aggiornamenti app sia nella posizione On.

Per gli aggiornamenti di sistema su un telefono Android, è possibile verificarne la presenza aprendo Impostazioni e cercando Aggiornamento. Oppure potrete attendere che sia il telefono ad avvertirvi che c'è un aggiornamento in sospeso. In questo caso basterà seguire le istruzioni. Google rilascia aggiornamenti di sicurezza Android intorno al primo di ogni mese, quindi controllate verso la metà del mese per vedere se il vostro telefono abbia un aggiornamento in sospeso.

Per quanto riguarda iPhone, avete la possibilità di consentire al telefono di installare automaticamente eventuali nuovi aggiornamenti. Non preoccupatevi, il telefono non scaricherà e installerà gli aggiornamenti pochi minuti dopo la loro uscita. Al contrario, scaricherà l'aggiornamento un giorno o due dopo la sua uscita e quindi pianificherà l'installazione durante la successiva ricarica durante la notte. Per installare un aggiornamento o attivare gli aggiornamenti automatici, andate su Impostazioni  -> Generali -> Aggiornamento software. Se è disponibile un aggiornamento, seguite le istruzioni per installarlo. In caso contrario, toccate Aggiornamenti automatici per attivarli o disattivarli.

2. Eliminare le app può aiutare a ripristinare un telefono lento

I telefoni dispongono di una quantità limitata di spazio di archiviazione e memoria, motivo per cui è importante ridurre al minimo il numero di app inutilizzate. L'eliminazione periodica delle app che non usate dal vostro telefono risparmierà spazio di archiviazione e impedirà alle app di funzionare in background usando preziose risorse, rallentando il telefono e portandolo alla fine della sua vita prima di quanto non sia in realtà.

Passate attraverso il cassetto delle app o la schermata iniziale e rimuovete tutte le app installate che non utilizzale mai. Eliminare le app su un iPhone è semplice: premete a lungo sull'icona delle app che intendete rimuovere finché queste non iniziano a tremare, quindi toccate la X su di esse per eliminarle.

Gli utenti Android hanno alcune opzioni in più ma possono seguire un approccio simile: premete a lungo l'icona, selezionate la "i" che appare per le informazioni sull'app e quindi scegliete Disinstalla.

Ora impostate una voce di calendario mensile intitolata "Elimina app inutilizzate" per ricordarvi di farlo regolarmente.

3. Comprate una buona cover

Vi piace il vostro telefono? Perché non ci mettete una custodia? Certo, per un purista del telefono, anche la cover più sottile è troppo. Ed è bello vedere il telefono così com'è stato progettato, piuttosto che avvolto da una custodia in plastica ingombrante.

La scelta intelligente, tuttavia, è quella di proteggere il telefono con una custodia protettiva per evitare che si rompa quando inevitabilmente cadrà (perché state certi, cadrà). Pagare per costose riparazioni dello schermo o far scorrere il dito su una ragnatela di crepe vi farà sicuramente sognare di acquistare un nuovo telefono - o vi farà vivere nel rimpianto di non aver comprato una custodia.

Non sarà necessario comprare la custodia più costosa, ma basterà avere un minimo di protezione sul telefono per prolungarne la durata. Per non parlare del fatto che l'utilizzo di una cover significa che il telefono rimarrà in ottime condizioni e probabilmente avrà un valore di rivendita più alto quando arriverà il momento dell'acquisto di un nuovo modello.

4. Mantenete lo schermo e gli ingressi sempre puliti

Usare un telefono sporco è qualcosa che nessuno di noi vuole fare, soprattutto perché la sporcizia ostacola il corretto funzionamento del dispositivo.

Anche se utilizzate una custodia, prendetevi qualche minuto di tanto in tanto per eliminare le eventuali tracce di lanugine o sporcizia nella porta di ricarica, nell'area del microfono, nella griglia dell'altoparlante e nel jack delle cuffie, se il telefono ne ha uno. Potete usare uno stecchino per entrare e arpionare qualsiasi cosa.

Qui troverete qualche consiglio per la pulizia dello schermo.

5. Evitate il sovraccarico e il surriscaldamento della batteria

Esistono diversi consigli che coinvolgono la batteria del telefono e la mantengono in salute. Di recente abbiamo anche scoperto la verità su diversi miti attorno ad essa.

Ad esempio, la ricarica rapida non danneggerà granché la batteria, lasciare, invece, che il telefono si esaurisca regolarmente a zero potrebbe.

Il vostro telefono durerà più a lungo se eviterete di metterlo in situazioni in cui la batteria potrebbe surriscaldarsi, come lasciarlo esposto alla luce diretta del sole se siete al mare. Si spegnerà automaticamente, se fa troppo caldo, ma ciò avrà un contraccolpo sulla batteria, che potrebbe portare ad una durata complessiva più breve.

Iniziate a prendervi cura della batteria del vostro telefono e ne vedrete i risultati, quando la batteria sarà ancora carica dopo un anno o due.

6. Sostituite la batteria consumata, anziché l'intero telefono

Anche se avrete fatto tutto da manuale, potreste comunque ritrovarvi a dover gestire una batteria che nel tempo si rifiuta di mantenere una carica. Invece di sostituire l'intero telefono, provate a sostituire solo la batteria.

Spesso questa manutenzione semplice ed economica può aggiungere qualche mese o addirittura anni alla vita del telefono. Sarebbe più facile, se la maggior parte dei telefoni fosse ancora realizzata con batterie rimovibili come nei bei vecchi tempi, ma invece la maggior parte degli smartphone odierni viene fornita con batterie integrate che non possono essere sostituite senza smontare il telefono.   

Se siete esperti di tecnologia e abbastanza coraggiosi, potete acquistare un kit fai-da-te da iFixit per sostituire le batterie Android o iPhone. Nel kit sono inclusi tutti gli strumenti necessari, oltre a una nuova batteria.

In alternativa, gli utenti iPhone possono fissare un appuntamento presso un Apple Store mentre gli utenti Android possono utilizzare un servizio di riparazione di terze parti certificato. Dovrete chiamare il negozio più vicino per un preventivo, in quanto la società non elenca i prezzi direttamente sul suo sito.

Suggerimento bonus: eseguite regolarmente il backup del telefono

Avere un backup dei dati sempre aggiornato non farà nulla per prolungare la vita del vostro telefono, ma significherà che quando è il momento di dirgli addio, tutti i contatti, foto, video e impostazioni personalizzate saranno pronti a trasferirsi, in modo da non dover ricominciare tutto da capo.

Possedete un iPhone? Verificate che il backup iCloud sia attivato aprendo l'app Impostazioni. Quindi, toccate il vostro nome nella parte superiore dello schermo seguito da iCloud -> Backup iCloud e assicuratevi che l'interruttore sia in posizione On.

Il processo per i proprietari di Android varierà in base a chi crea il vostro dispositivo, ma in generale potete aprire l'app Impostazioni e andare su Google -> Backup. Alcuni produttori di dispositivi, come Samsung, offrono il proprio servizio di backup oltre a quello di Google. Il modo più semplice per trovare il servizio automatico di backup su cloud del dispositivo è aprire l'app Impostazioni e utilizzare la casella di ricerca in alto per cercare "backup".

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail