Internet e PA

Pubblica amministrazione, il 37% dei cittadini usa i servizi online

Secondo l'indagine Formez altro canale prediletto dal cittadino nel rapporto con la P.a., dopo il contatto diretto a sportello, è quello telefonico (29%). Solo il 2% del campione utilizza le applicazioni su smartphone per comunicare
Pubblica amministrazione, il 37% dei cittadini usa i servizi online FASTWEB S.p.A.

 

 

L'utilizzo di Internet per i rapporti con la P.A. ha superato l'uso dei call center ma il rapporto diretto allo sportello resta preferito. I cittadini che usano i servizi via web della Pubblica amministrazione sono il 37% e si ritengono soddisfatti nell'82% dei casi. Il 41% va più volentieri agli sportelli, anche per poter conoscere di persona l'impiegato che si occuperà della sua pratica; il 18% non ha una rete Internet a casa; il 13% ignora che il servizio di cui ha bisogno sia disponibile online; il 6% infine ritiene le procedure troppo difficili. E' quanto emerge dall'Indagine cittadini - Nuovo Codice dell'Amministrazione Digitale  (Cad) - Agenda Digitale, realizzata da Formez PA.

Secondo l'indagine altro canale prediletto dal cittadino nel rapporto con la P.a., dopo il contatto diretto a sportello, è quello telefonico  (29%), mentre solo il 2% del campione utilizza le applicazioni su smartphone per comunicare.

L'indagine è basata su un campione di 1.439 interviste telefoniche, formato per il 48% da uomini e per il 52% da donne.

L’80% degli intervistati ritiene che l'informatizzazione dei servizi della Pubblica Amministrazione possa offrire benefici nella vita quotidiana e che il processo di digitalizzazione porterà un miglioramento. Il vantaggio che i cittadini percepiscono dall'informatizzazione della P.a. è il risparmio di tempo (76%), evitare code agli sportelli  (46%), la possibilità di utilizzo 24 ore su 24 (22%).

I servizi online più conosciuti dai cittadini riguardano il settore dei tributi: il 50% degli intervistati ha dichiarato di essere a conoscenza della possibilità di effettuare online dichiarazione Ici-Imu e il 37% conosce la possibilità di effettuare online dichiarazioni Tarsu e pagamento di contravvenzioni. Resta ancora sconosciuto, come strumento di dialogo con le pubbliche amministrazioni, la Pec  (posta elettronica certificata), conosciuta solo dal 9% del campione intervistato.

I siti web della P.A. più utilizzati? Quelli dei Comuni (22%), seguiti a pari merito, col 12%, dai siti ministeriali e da quello dell'Inps. Il 10% degli intervistati utilizza prevalentemente i siti delle Regioni, il 9% naviga sui siti delle università.

13 marzo 2013

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail