Fastweb

In calo il mercato Ict italiano nel primo semestre 2013

Connettività a Internet Internet #internet #banda larga Velocità connessione, in Italia cresce ma non abbastanza Dal Report Akamai del secondo trimestre 2016 emerge che l'Italia continua a fare progressi sul versante della banda larga, ma resta indietro rispetto ai partner europei
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
In calo il mercato Ict italiano nel primo semestre 2013 FASTWEB S.p.A.
In calo il mercato Ict italiano nel primo semestre 2013
Internet
-4,3% rispetto ai sei mesi precedenti (-1,3% sull'anno scorso). I collegamenti in banda larga sono cresciuti del 2,4% per 13,9 milioni di accessi

La crisi morde anche il mondo della tecnologia. Nel primo semestre 2013 il mercato Ict  (information communication tecnology) italiano ha accelerato la tendenza al ribasso registrando un calo complessivo del 4,3%  (-1,3% sull'anno precedente) e raggiungendo a fine giugno un valore di mercato di 32.048 milioni di euro. A rivelarlo il Rapporto Assinform relativo all'andamento del settore nei primi sei mesi dell' anno.

Alla discesa marcata dei servizi di rete delle Tlc, -9,2%, dovuta principalmente al costante calo delle tariffe, si affianca una flessione della componente dispositivi, software e servizi più ridotta, pari al -1,5%. Si rileva altresì una crescita del 4,9% dei contenuti e pubblicità online e del 4,5% dei segmenti innovativi. I collegamenti in banda larga sono cresciuti del 2,4% per 13,9 milioni di accessi ma restano proporzionalmente inferiori a quelli dei principali paesi europei.

Allo stato attuale, sottolinea Assinform, non esistono i presupposti per un'inversione di tendenza, tanto che le stime di fine anno confermano per il mercato Ict un calo complessivo del 4,3% sul 2012. '' Il nostro paese - conclude il rapporto - è in forte ritardo rispetto all' Europa dove l'incidenza del mercato Ict  (che continua marginalmente a crescere) sul PIL è prossima al 7% mentre in Italia è minore del 5%, con gravi ricadute sul settore ma soprattutto sul mancato sviluppo del nostro sistema economico e produttivo in generale''.

15 ottobre 2013

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #banda larga #ict #tlc

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.