Tesla batteria da casa

Tesla vuole fornire ogni casa di una centrale elettrica

Con l’obiettivo di rendere l’utilizzo di energia meno impattante sull’ambiente, Elon Musk lancia una sfida alle attuali centrali elettriche
Tesla vuole fornire ogni casa di una centrale elettrica FASTWEB S.p.A.

Il CEO di Tesla Elon Musk vuole trasformare ogni casa in una centrale elettrica distribuita in grado di generare, immagazzinare e persino restituire energia alla rete elettrica, il tutto utilizzando i prodotti dell'azienda.

Sebbene la società venda da anni pannelli solari e prodotti per l’accumulo di energia, una nuova politica aziendale rivela una strategia che mira a ridimensionare queste attività in base all’utilità.

"È un futuro prospero, sia per Tesla che per i servizi di pubblica utilità", ha detto. “Se ciò non viene fatto, questi servizi non saranno in grado di servire al meglio i loro clienti.", ha detto Musk durante una riunione degli investitori, portando come esempio i continui blackout in California della scorsa estate e il più recente guasto alla rete in Texas, come prova che l'affidabilità della rete elettrica è diventata una preoccupazione maggiore.

La scorsa settimana, la società ha cambiato il suo sito web per impedire ai clienti di acquistare soltanto il solare o il suo prodotto di accumulo di energia Powerwall, suggerendo invece l'acquisto di un sistema. Musk ha successivamente annunciato la mossa in un tweet , affermando che "l'energia solare verrà alimentata esclusivamente a Powerwall" e che "Powerwall si interfaccia solo tra il contatore e il pannello principale dell'interruttore della casa, consentendo un'installazione semplicissima e il backup dell'intera casa durante le interruzioni di servizio".

Il punto di vista di Musk è che la rete ha bisogno di più linee elettriche, più centrali elettriche e sottostazioni più grandi per eliminare completamente l’utilizzo del carbone, preferendo le energie rinnovabili e lo stoccaggio. I sistemi residenziali distribuiti - ovviamente utilizzando prodotti Tesla - fornirebbero un percorso migliore, secondo Musk. La sua affermazione è stata sostenuta in parte da recenti studi del Massachusetts Institute of Technology, che hanno scoperto come negli Stati Uniti sia possibile raggiungere una rete a zero emissioni di carbonio raddoppiando la capacità di trasmissione. Un altro studio, della Princeton University. mostra che il paese potrebbe aver bisogno di triplicare i suoi sistemi di trasmissione entro il 2050 per raggiungere lo zero delle emissioni nette.

Musk sta immaginando un sistema di rete elettrica radicalmente diverso da quello che abbiamo oggi, controllato centralmente e gestito da operatori di rete e organizzazioni indipendenti come il California Independent System Operator o l'Electric Reliability Council del Texas. È una visione piena di sfide burocratiche e logistiche. Le utility e la politica normativa dovrebbero capire come gestire un grande afflusso di cosiddette "risorse energetiche distribuite", come i pannelli solari sui tetti residenziali, che potrebbero essere contrari ai modelli di business consolidati delle utility.

È importante sottolineare che non è chiaro, se le energie rinnovabili e lo stoccaggio saranno da sole sufficienti a decarbonizzare la rete energetica. Molti esperti ritengono che le richieste di utilizzo del suolo, i requisiti di stoccaggio e le questioni di intermittenza delle energie rinnovabili possano rendere il loro ruolo di principale generatore di elettricità del paese un sogno irrealizzabile. Ma Musk è stato a lungo ottimista sul modello delle energie rinnovabili e dello stoccaggio, twittando lo scorso luglio che "la fisica favorisce il trasporto elettrico, le batterie per lo stoccaggio stazionario e il solare / eolico per la generazione di energia".
 

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail