Nuovi Led, pių economici e vicini all'ambiente

I Led diventano pių economici e meno dannosi per l'ambiente

Alcuni studiosi, utilizzando materiali economici, hanno realizzato lampadine in grado di emettere una luce simile a quella solare
I Led diventano pių economici e meno dannosi per l'ambiente FASTWEB S.p.A.

La rivista Acs Nano ha pubblicato un nuovo studio realizzato da Kuang-Lieh Lu, dell'Universita' di Taiwan, e da Yang-Fang Chen, dell'Accademia Sinica di Taipei. I due ricercatori hanno ideato alcune lampadine realizzate con grafene e Mof (materiali organici funzionali). Un'idea importante, che renderà i Led più economici consentendone la diffusione nei Paesi più poveri. 

Le luci Led, possibili soprattutto grazie al lavoro di  Isamu Akasaki e Hiroshi Amano dell'universita' di Kyoto, e di Shuji Nakamura, dell'universita' della California a Santa Barbara, hanno avuto un impatto enorme e positivo sulla società, riducendo notevolmente il consumo di energia elettrica per l'illuminazione. Secondo il Dipartimento americano dell'energia, entro il 2027 saranno risparmiate circa 348 terawatt-ore, ovvero l'equivalente annuo prodotto da 44 centrali elettriche.

Il limite di questa tecnologia sono i costi di produzione a causa della necessità, per la produzione, di materiali rari come Ittrio, Cerio o Terbio, la cui estrazione, tra l'altro, non è per niente "salutare" per l'ambiente. I ricercatori di Taiwan sono riusciti ora a trovare materiali più economici per creare lampadine che, secondo i test, hanno una luce molto simile a quella solare.

5 settembre 2016

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail