Smart GDO, ovvero come le tecnologie IoT stanno trasformando il settore della Grande Distribuzione Organizzata. La GDO è il sistema di vendita al dettaglio realizzato attraverso reti di punti vendita (supermercati, ipermercati, superette?) o catene di intermediari. Anche se con ritardo rispetto ad altri comparti, la GDO ha avviato da qualche anno un processo di rinnovamento radicale, accelerato dalle tecnologie digitali di ultima generazione. La conferma arriva dall'ultimo Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail del Politecnico di Milano, per cui la maggior parte delle aziende della Grande Distribuzione Organizzata ha già adottato in Italia le tecnologie IoT (52%), l'intelligenza artificiale (32%) e la realtà aumentata e virtuale (16%). A spingere verso l'evoluzione tecnologica del comparto c'è la necessità di offrire una customer experience potenziata, ma anche l'opportunità di fidelizzare e aumentare il valore dello scontrino medio, ottimizzare i processi di supporto e ottenere risparmi operativi lato back office.

 

Come migliorare la customer experience con la smart GDO

Dal magazzino al carrello, lungo tutta la filiera, sensori e oggetti IoT, cloud, analytics, realtà aumentata e mobile App producono di continuo dati che permettono alle insegne di conoscere, ingaggiare e fidelizzare il cliente.

Con le tessere fedeltà, la GDO da anni raccoglie informazioni rilevanti sui consumi e lo stile di vita dei consumatori. Oggi, però, grazie alle tecnologie IoT è possibile stilare l'identikit di ogni, singolo, individuo che acquista. Questo porta vantaggi non solo all'insegna, che arriva a conoscere ancora più in dettaglio il destinatario della propria offerta, ma anche al cliente stesso, che si vede riconosciuti offerte speciali e bundle di prodotti "su misura".

Le tecnologie smart che migliorano la logistica e il magazzino

Sono diverse le tecnologie IoT aiutano le catene della GDO a gestire in modo più efficiente tutti i flussi legati alla gestione del magazzino, agli inventari, agli ordini? Smart glass per il picking intelligente; robot autonomi per ottimizzare la logistica. Ma anche droni per inventariare; sensori smart e tecnologie Rfid per sincronizzare tutte le attività di stoccaggio, trasporto, assistenza pre e post vendita.

 

Le tecnologie IoT che ottimizzano il front end

Le applicazioni di smart GDO all'interno nel punto vendita permettono agli store manager di gestire in modo più accurato i flussi della merce e migliorare la customer experience. Gli scaffali sensorizzati ottimizzano l'approvvigionamento, per ridurre gli investimenti in scorte senza penalizzare il servizio al cliente. La connettività Wi-Fi in store e le applicazioni di realtà aumentata (AR) - accessibili attraverso smartphone e tablet - potenziano la shopping experience nel punto vendita e migliorano l'engagement. Carrelli e cestini smart eliminano le barriere legate all'ultimo miglio dell'esperienza d'acquisto, ovvero il pagamento. All'interno dei camerini smart invece, la customer experience diventa ancora più coinvolgente e aumentata, mentre le soluzioni di experience marketing e gamification fidelizzano il cliente all'insegna.

 

Il valore dell'infrastruttura che abilita la Smart GDO

Per creare una rete IoT efficace, che colleghi tutta la filiera della GDO dal produttore al consumatore, gli operatori del settore devono assicurarsi che la propria infrastruttura sia sufficientemente affidabile e snella. Il sostegno del cloud è diventato, quindi, indispensabile per supportare i percorsi evolutivi delle insegne verso la smart GDO. Con la definitiva applicazione del GDPR, poi, la tutela della privacy e la protezione contro i data breach hanno assunto un'importanza ancora più cruciale rispetto al passato. Questo vale in particolar modo per gli operatori della distribuzione, che per proteggere i dati dei consumatori possono oggi contare anche su tecnologie sofisticate accessibili in modalità pay-per-use, grazie all'offerta dei Managed Security Provider.

In questo documento trovate informazioni sulle tecnologie di ultima generazione che stanno rivoluzionando il mondo della GDO e su come deve cambiare l'infrastruttura dei retailer per goderne appieno i benefici.

 

Buona lettura!

 

Inserisci la tua mail per ricevere il withepaper

 

19 dicembre 2018